05 dicembre 2016

Livorno, Protti: "Foscarini è un professionista"

print-icon
Igor Protti - Livorno

Il club manager del Livorno, Igor Protti (foto dal twitter ufficiale del club)

Il club manager in conferenza: "Vogliamo la Serie B, se non ci riusciamo ripartiremo da basi solide. Io sono orgoglioso del ruolo che ho in questa società"

Parola al club manager, a Livorno parla Igor Protti. Bandiera del club da giocatore ed ora operativo nel nuovo ruolo. Dopo la vittoria sul Tuttocuoio con il gol di Maritato, la squadra di Foscarini conferma il momento positivo che l’ha portata al terzo posto in classifica: “Siamo partiti con qualche difficoltà dovuta anche ai molti infortuni. Sapevamo che c’erano delle macerie e siamo dovuti ripartire da zero. Cercheremo di raggiungere il nostro obiettivo da questa stagione, stiamo comunque mettendo le basi per un lavoro di programmazione che ha una sua durata temporale. Se non ce la dovessimo fare subito ripartiremmo da una basi solide, non più dal nulla. Oggi - aggiunge Protti in conferenza stampa - dobbiamo fare il meglio possibile, senza guardare alle altre squadre ma pensando a mettere un mattoncino alla volta. Ogni categoria ha le sue difficoltà: noi stiamo acquistando autostima e consapevolezza dei nostri mezzi. Ci vuole la mentalità giusta, sempre. Dobbiamo avere sempre voglia di vincere e spirito di sacrificio, nessun timore di perdere”, ha proseguito il club manager amaranto. “Ci sono alcune cose da migliorare, ma anche tante che stanno andando bene. Sono quest’ultime da mettere in risalto”, sottolinea Protti.

“I giocatori stanno capendo che devono sempre dare il massimo. La certezza che si vinca sempre non c’è ma la gente saprà apprezzare l’impegno. I tifosi sono fantastici. Ci stanno seguendo sempre con grande affetto ed anche a Pontedera gli applausi a fine gara ci hanno caricato molto. Sappiamo che tornare allo stadio dopo una brutta stagione non era facile e della loro presenza li dobbiamo solo ringraziare. Spetta a noi, con l’impegno,  riportarli ad avere fiducia nell’amaranto”, commenta Igor Protti in sala stampa. Infine, due risposte sull’allenatore e sul suo ruolo: “Foscarini è un grande professionista deciso o pacato a seconda della circostanza. Mi trovo bene con lui, ne abbiamo viste tante nel mondo del calcio. In questo momento di crescita del gruppo e dei singoli lui è fondamentale. Io cerco di fare del mio meglio tenendo il rapporto tra squadra e società. Io sono orgoglioso di essere nel Livorno e di rappresentare la società in ogni stadio”, conclude Protti.

GIOCHI

sup

Superscudetto

Crea la tua squadra e vinci i premi Sky

Sup

SUPER 6

Pronostica 6 risultati e vinci ogni settimana

Tutti i siti Sky