06 dicembre 2016

Messina, Lucarelli: "Ora tiriamo fuori il massimo"

print-icon
Lucarelli, Messina

Lucarelli, allenatore del Messina (LaPresse)

Cristiano Lucarelli amareggiato per la sconfitta rimediata dal suo Messina contro il Lecce. L’allenatore punta il dito contro l’arbitro: "Siamo stati penalizzati, adesso però dobbiamo lavorare 24 ore al giorno per superare questo momento"

"Non mi sono mai illuso che fossimo guariti, so benissimo che dobbiamo migliorare tanto, ma sapevo anche di non avere la bacchetta magica e che sarebbe servito tempo. Di sicuro uno schiaffo come quello subito contro il Melfi non mi butta giù. Il Lecce? Non lo scopro di certo io, sappiamo che potrà essere una gara difficile". Parole della vigilia di Cristiano Lucarelli confermate dal campo: perché dopo la brutta prestazione contro il Melfi, il suo Messina cade sotto i colpi del Lecce. Caturano al 19esimo minuto, poi Persano allo scadere del primo tempo e poi ancora Caturano per il definitivo 3-0. Seconda sconfitta consecutiva per il Messina e classifica che adesso inizia a preoccupare: 15 punti e siciliani risucchiati nelle zone calde della classifica.

Parla Lucarelli – "Gare come quelle di oggi sono eccessivamente condizionate. Adesso dobbiamo provare solo a fare una cosa: bisogna ottimizzare al meglio le partite che rimangano da disputare da qui a fine stagione cercando di tirare fuori il massimo da questo gruppo, senza però cancellare quanto di buono abbiamo fatto fino ad oggi. Con un arbitro un po’ più attento e con la formazione al completo avremmo potuto dire la nostra anche noi, da appassionato di calcio il rigore che ci è stato fischiato contro fa male; è stata una decisione che ci ha penalizzato", spiega l’allenatore del Messina subito dopo la sconfitta contro il Lecce. Lucarelli che ha poi affrontato diversi argomenti in conferenza: "Calciomercato? E’ lontano, anche se non nego che dal primo gennaio mi piacerebbe avere qualche giocatore nuovo a disposizione. Però adesso penso solo al campo, bisogna lavorare 24 ore al giorno per superare questo momento difficile. Fischi a Pozzebon e Milinkovic? I tifosi prendono di mira sempre i giocatori più rappresentativi, è normale". Piccolo sorriso per l’ambiente giallorosso arriva fuori dal campo: con una nota ufficiale pubblicata sul sito ufficiale del club, infatti, il Messina ha annunciato che la società giallorossa è stata assolta in tutta le sue componenti dalla Procura Federale per la fideiussione relativa all’iscrizione per l’attuale campionato. Niente penalizzazioni in classifica, dunque. Amara consolazione in un pomeriggio difficile.

GIOCHI

sup

Superscudetto

Crea la tua squadra e vinci i premi Sky

Sup

SUPER 6

Pronostica 6 risultati e vinci ogni settimana

Tutti i siti Sky