07 dicembre 2016

Stop Livorno, Arezzo terzo: è super Moscardelli

print-icon
fos

L'allenatore del Livorno Foscarini (lapresse)

Nel giorno in cui sia Alessandria sia Cremonese non giocano, impegnate in posticipo, brilla l'Arezzo di Sottili che vince in rimonta sul Prato grazie a un super Moscardelli. Frena il Livorno, bene il Como

Turno infrasettimanale modalità on. Alessandria e Cremonese nel più strano dei posticipi del giovedì, insieme al Siena. Tutte le altre si sono giocate il 17.o turno del girone A di Lega Pro nella giornata di mercoledì 7 dicembre, non senza sorprese. Chi doveva vincere a tutti i costi per non rischiare di perdere ulteriore terreno - già tremendamente ampio - dalla vetta, non lo ha fatto. Ma il caso è singolo e riguarda il Livorno. I granata di Foscarini si sono trovati addirittura sotto di due gol dopo ’50 con un Piacenza che spadroneggiava grazie alla doppietta di Franchi: il clamoroso scivolone interno però lo ha evitato l’ex Vicenza Maritato che prima ha accorciato e poi ha servito alla perfezione Cellini per il pareggio finale. Stessa sorte (o addirittura peggiore) sembrava incombere sull’Arezzo che nonostante il solco nei punti in classifica è andato sotto contro il Prato fanalino di coda: uno a zero al ‘ 51 per via del gol di Moncini. Finita? Affatto. Il fine diventa lieto grazie alla stoffa del giocatore simbolo che con la Lega Pro ha veramente poco a che fare: Davide Moscardelli. In sette minuti, doppietta dell’attaccante e vittoria finale della squadra di Sottili che si piazza momentaneamente al terzo posto, sola, a 32 punti. A ruota il Livorno che sale solo di un punto, a quota 30. Chiaramente in attesa di Alessandria (che giovedì affronterà il Renate) e Cremonese (impegnata con la Lucchese) ferme rispettivamente a 42 e 36. L’altro exploit infrasettimanale lo regala il Como che vince sul campo della Lupa Roma grazie alla firma di Bertani. Momento totalmente negativo per l’Olbia di Cossu che dopo i quattro gol incassati dalla Cremonese alla 16.a giornata, ne prende tre (1-3) in casa dalla Pistoiese: doppietta di Varano e gol di Rovini, autogol di Guglielmotti per i padroni di casa. In fondo alla classifica, colpo del Tuttocuoio che vince sul campo della Racing Roma e sale a 17 punti in classifica. Avversari bloccati in penultima posizione a 11. Pro Piacenza contro Giana Erminio si chiude sull’uno a uno: a Perna (G) replica Musetti. Chiude il mercoledì di Lega Pro girone A la sfida tra Pontedera e Carrarese, terminata sul 2 a 2.

Foscarini - L'allenatore del Livorno dopo il pareggio casalingo contro il Piacenza: "Non era facile rimontare il doppio svantaggio dopo aver buttato via un tempo. Siamo partiti male, poi a inizio ripresa cercando di pareggiare abbiamo preso subito il secondo gol. Questa gara deve servirci da lezione, abbiamo avuto un approccio sbagliato. - continua Foscarini come riporta il sito amaranto - Loro erano una squadra quadrata, ben messa in difesa ma siamo stati noi a dargli coraggio. Non siamo stati aggressivi ed inoltre almeno quattro nostri giocatori oggi non erano in partita”.

Tesser - L’allenatore della Cremonese nel pre di Lucca: "Partita decisamente difficile. La Lucchese viene da 7 risultati utili consecutivi. È una squadra fisica con il giusto mix di giocatori: come sempre ci sarà il massimo rispetto per gli avversari, ma come ogni volta il risultato dipenderà dalla nostra prestazione. Assenze? Speravo che la situazione infortunati fosse migliore: in questi giorni non abbiamo lavorato al meglio. Abbiamo un po' di acciacchi; sicuramente saranno out Belingheri, Porcari e Lucchini. Tutte le gare sono importanti. Quello di domani però è il primo vero passaggio delicato dall'inizio del campionato. Abbiamo tre squadre da affrontare. Due di loro stanno molto bene. Non temiamo nessuno. Solo la situazione infortuni preoccupa”.

GIOCHI

sup

Superscudetto

Crea la tua squadra e vinci i premi Sky

Sup

SUPER 6

Pronostica 6 risultati e vinci ogni settimana

Tutti i siti Sky