10 dicembre 2016

Lega Pro, gir. C: il programma della 18a giornata

print-icon
Marco Biagianti e Pino Rigoli

Marco Biagianti e Pino Rigoli, il Catania è tra le più in forma nel girone C di Lega Pro (foto Lapresse)

Il Lecce tenta la fuga, Juve Stabia e Matera proveranno a mettere pressione negli anticipi. Alle 14,30 c'è anche il Foggia dopo il brutto ko contro il Fondi. Derby in Sicilia tra Siracusa e Catania, Messina e Reggina cercano punti preziosi in chiave salvezza

"Benvenuti al Sud", il titolo del pomeriggio potrebbe essere questo. Perché è un sabato da Lega Pro, con tutte le squadre del girone C in campo per la diciottesima giornata. E’ cacca al Lecce, scappato lassù in cima alla classifica dopo la vittoria nel turno infrasettimanale ed i passi falsi di Juve Stabia e Foggia. Adesso la squadra di Padalino comanda a quota 35, tre punti in più di Matera e Juve Stabia che, però, hanno lo scontro diretto da recupero (ed è in programma il prossimo 13 dicembre). La difesa del primo posto da parte del Lecce inizierà alle 16,30, al Via del Mare arriva la Paganese (dodicesima in classifica a quota 19 punti). Un avversario nettamente alla portata di Caturano e compagni, l’imperativo è prendersi altri tre punti per difendersi dalle inseguitrici. Che proveranno a mettere pressione, perché Juve Stabia, Matera e Foggia giocheranno tutte alle 14,30. La squadra di Fontana ospita al Menti l’Akragas (quindicesimo), quella di Auteri va in trasferta a Monopoli (sfida delicata, con i pugliesi decimi in classifica) e quella di Stroppa gioca fuori casa contro il Melfi (quattordicesimo nel girone C) e deve riprendersi dopo la brutta sconfitta contro il Fondi. Sono tutte lì, in quattro punti. E chissà se, ed eventualmente come, la diciottesima giornata di Lega Pro cambierà gli equilibri lassù in testa alla classifica del girone C.

Le altre - Alle 14,30 scendono in campo Fondi-Virtus Francavilla (scontro diretto in zona playoff), Siracusa-Catania (un derby che torna in campionato 24 anni dopo ed una partita che la squadra di Rigoli vuole vincere per allungare il proprio momento positivo) e Vibonese-Taranto (partita delicatissima per gli equilibri nella corsa alla salvezza, visto che le due squadre sono terzultime a pari merito ed una vittoria darebbe all’una o all’altra una bella iniezione di fiducia). Alle 16,30 non solo il Lecce capolista in campo, a Cosenza arriva il Messina di Lucarelli che prova, in un campo difficile (la squadra di Roselli è quinta), a ritrovare la vittoria per allontanarsi dalla zona rossa della classifica E poi c’è la Reggina di Karel Zeman (sempre più in bilico) che ha bisogno di tre punti per lasciare il penultimo posto e rilanciarsi in chiave salvezza, ma al Granillo arriva l’Andria settimo in classifica. Per i calabresi non sarà facile. Incroci pericolosi, sfide di vertice, scontri diretti e partite-salvezza. E’ una gran, bella diciottesima giornata nel girone C di Lega Pro. Il Lecce sogna la fuga, Juve Stabia, Matera e Foggia non vogliono staccarsi. Vedremo chi, dopo il pomeriggio, avrà avuto ragione.

GIOCHI

sup

Superscudetto

Crea la tua squadra e vinci i premi Sky

Sup

SUPER 6

Pronostica 6 risultati e vinci ogni settimana

Tutti i siti Sky