10 dicembre 2016

Lega Pro, gir. C: i risultati della 18a giornata

print-icon
Juve Stabia

La Juve Stabia festeggia un gol nel girone C di Lega Pro (foto Lapresse)

In testa alla classifica vincono tutte: la Juve Stabia supera di misura l'Akrgas, il Foggia trova il successo nel finale a Melfi, il Matera stende il Monopoli ed il Lecce risponde al Via del Mari contro la Paganese. Il Siracusa batte il Catania nel derby, vittoria fondamentale per il Teramo in chiave salvezza

Poteva cambiare tutto, e invece non è cambiato niente. Resta tutto così com’era in testa al girone C di Lega Pro, perché le prime quattro vincono tutte e mantengono invariate le distanze. Nel primo pomeriggio Juve Stabia, Foggia e Matera provano a mettere pressione al Lecce capolista vincendo rispettivamente contro Akragas, Melfi e Monopoli, ma la squadra di Padalino risponde presente al Via del Mare superando in scioltezza la Paganese e mantenendo il primo posto. Guidano Caturano e compagni con 38 punti la classifica del girone C di Lega Pro, inseguono Juve Stabia e Matera a tre punti di distanza e chiude il treno di vetta il Foggia a quota 34.

Vincono le inseguitrici - Erano chiamate a mettere pressione al Lecce capolista, hanno fatto il loro dovere. Nelle gare delle 14,30, vincono tutte e tre le inseguitrici della squadra di Padalino. A cominciare dalla Juve Stabia, che con un gol di Kanoutè al 5’ del secondo tempo batte di misura l’Akragas al Menti e ritrova il successo. E vince anche il Foggia, un riscatto immediato per la squadra di Stroppa dopo il brutto ko allo Zaccheria contro il Fondi: a Melfi, una vittoria di carattere conquistata nel finale con i gol di Sarno e Sicurella all’88’ ed al 95’ dopo il vantaggio con l’autogol iniziale di Bruno ed il pareggio di Foggia al 28’ del secondo tempo. Sorride e tiene il passo anche il Matera: Armellino, Mannini e Meola firmano il successo in trasferta sul campo del Monopoli per 3-1 e regalano tre punti importanti ad Auteri in attesa del recupero del match contro la Juve Stabia in programma martedì 13 dicembre. Nelle altre gare, vittoria pesantissima in chiave salvezza per il Taranto che in trasferta passa contro la Vibonese 2-0 grazie ai gol di Magnaghi e Viola. Soltanto un pari, invece, in zona playoff tra Fondi e Virtus Francavilla (finisce 1-1, vantaggio degli ospiti con Alessandro e pareggio dell’Unicusano con D’Agostino), mentre il Siracusa vince il derby contro il Catania (1-0, gol di Scardina al 21’) e frena la squadra di Rigoli che veniva da un grandissimo momento di forma.

E risponde il Lecce - Doveva e voleva rimettere a distanze le tre inseguitrici, la squadra di Padalino ci è riuscita. In scioltezza. Il Lecce al Via del Mare archivia senza troppi problemi la pratica Paganese: al’intervallo Lepore e Caturano avevano già portato il risultato sul 2-0, nella ripresa accorcia Reginaldo prima che sia ancora Lepore a firmare il definitivo 3-1. Tre punti che mantengono il Lecce saldo al primo posto in classifica: 38 punti per i giallorossi, a +4 dal Foggia terzo e a +3 dall’accoppiata Juve Stabia-Matera che martedì recupereranno lo scontro diretto sospeso per nebbia e avranno così l’opportunità, vincendo, di agganciare proprio la squadra di Padalino in vetta al girone C di Lega Pro. Poche emozioni, invece, nelle altre partite delle 16,30: tutti 0-0 tra Reggina-Andria, Cosenza-Messina e Casertana-Catanzaro. Un punto a testa, ma tanta noia.

GIOCHI

sup

Superscudetto

Crea la tua squadra e vinci i premi Sky

Sup

SUPER 6

Pronostica 6 risultati e vinci ogni settimana

Tutti i siti Sky