10 dicembre 2016

Venezia, Inzaghi: "Che emozione tornare a Bergamo"

print-icon
10_

Filippo Inzaghi tornerà a Bergamo in occasione di Albinoleffe-Venezia (lapresse)

Inzaghi torna a Bergamo da allenatore del Venezia, primo in classifica nel girone B di Lega Pro: lunedì 12 dicembre ecco la sfida contro l'Albinoleffe 

Alla 15.a giornata perde sia derby - sentitissimo, per carità - contro il Padova sia primato in classifica ma si presenta alla 18.a sempre davanti a tutti e sempre a più sei sui rivali biancoscudati. Il Venezia di Inzaghi sarà anche caduto per la prima partita al Penzo dopo quasi un anno e mezzo ma ha ritrovato quella fame che nell’ultimo periodo sembrava venire meno. E? I risultati si sono visti: vittoria a Fano, vittoria in casa contro il Gubbio. E adesso sotto a chi tocca: alla prossima, ecco l’Albinoleffe. Così Pippo Inzaghi in conferenza stampa: "E’ stato importante vincere le ultime gare. Sapevamo che c’erano degli scontri diretti quindi se vinci, ti porti avanti. Questo è un campionato molto equilibrato e ogni partita si fa sempre più difficile. Lunedì sarà la nostra più importante della stagione, ne sono convinto. Perché ci saranno altri scontri diretti in ballo e quelle che sono in alto con noi sfideranno rivali davvero impegnative. Noi affronteremo una squadra complicatissima, basta rivedersi la partita che ha giocato l’Albinoleffe contro il Pordenone: ci renderà la vita difficile. Ma ottenere i tre punti potrebbe rivelarsi importantissimo per il nostro percorso. Anche se giocheremo alle 18.30 spero di avere tifosi al seguito perché sono sempre importantissimi per noi.

Inzaghi torna a Bergamo da allenatore - "Tornare a Bergamo per me sarà un’emozione particolare: lì ho vinto la classifica cannonieri e tutte le volte che sono ritornato ho percepito grande affetto. Leffe è stata la mia società professionistica, è dove sono partito come calciatore. Sarà bello ritrovare l’Albinoleffe, una squadra che si è sempre mantenuta a buoni livelli. Anzi, faccio i complimenti al loro allenatore perché giocano molto bene".

Chi gioca e chi no - "Ferrari e Vicario ci saranno, rientranti dalla squalifica. Geijo sarà della partita, magari non per ’90 ma ci sarà. Fabiano è guarito ma quello che ha accusato è un brutto infortunio: sente ancora dolore purtroppo. Ma sono certo che diventerà presto un’alternativa importante. Tra poco avremo la rosa a completa disposizione. Da Fano all’ultima vittoria, ho cambiato tanti titolari - sei giocatori - ma il risultato non è mai mutato e abbiamo sempre vinto. E’ la mia fortuna. Ho un grande gruppo e lo sapevo, è la fortuna mia e lo sarebbe di qualsiasi allenatore. Dalla Coppa Italia ho avuto grandi risposte".

 

GIOCHI

sup

Superscudetto

Crea la tua squadra e vinci i premi Sky

Sup

SUPER 6

Pronostica 6 risultati e vinci ogni settimana

Tutti i siti Sky