20 dicembre 2016

Venezia, Perinetti: "Troppi episodi contrari"

print-icon
12.

Il dirigente del Venezia Giorgio Perinetti (Getty)

Il Venezia di Filippo Inzaghi chiude da campione d'inverno ma con un pizzico di rammarico per quanto riguarda le distanze sulle inseguitrici: il direttore sportivo Perinetti si sfoga apertamente 

Il Venezia di Joe Tacopina raggiunge il suo primo traguardo stagionale: arrivare davanti a tutti al termine del girone d’andata. Il suo allenatore Filippo Inzaghi non nasconde la sua soddisfazione ‘felice di essere campioni d’inverno ma…” ma, con riserva. Perché il distacco - solo un punto - sul Pordenone secondo sarebbe potuto essere decisamente più ampio. A detta di presidente, allenatore e direttore sportivo, alcuni episodi arbitrali poco felici avrebbero condizionato l’andamento e il risultato finale di parecchie gare. Ecco le parole di Perinetti a Il Gazzettino.

Lo sfogo di Giorgio Perinetti - "Il mister ha fatto bene a protestare sia sul gol annullato di Geijo, sia sul non fallo da rigore di Stulac. In queste 19 giornate abbiamo subito davvero troppi episodi contrari ed è ora di alzare la voce perché gli errori nel calcio ci stanno e li accettiamo, ma al contrario l'atteggiamento persistente degli arbitri che vogliono esaltarsi, specialmente al Penzo, va stigmatizzato. Non ci sta bene questo atteggiamento e lo giudichiamo una prevaricazione. Mi avessero detto in estate che saremmo stati campioni d’inverno avrei firmato subito, ma è vero che il nostro bottino avrebbe potuto essere più corposo perdendo qualche punto in meno in casa".

Le parole dell'attaccante Moreo - "Il rammarico non può che essere enorme. Guardiamo avanti, a Forlì e Mantova per ottenere 6 punti: sarebbe fondamentale arrivare alla sosta con un buon vantaggio su Reggiana e Parma prima di affrontarle dopo la sosta".

 

GIOCHI

sup

Superscudetto

Crea la tua squadra e vinci i premi Sky

Sup

SUPER 6

Pronostica 6 risultati e vinci ogni settimana

Tutti i siti Sky