22 dicembre 2016

Parma, D'Aversa: "Dimentichiamo subito il derby"

print-icon
Roberto D'Aversa - Parma

L'allenatore del Parma, Roberto D'Aversa, in conferenza stampa (foto dal sito ufficiale del club)

L'allenatore degli emiliani presenta in conferenza stampa la gara contro il Modena: "Si vede già la mano di Capuano, hanno sistemato la squadra. Noi dobbiamo subito dimenticarci la vittoria di lunedì, anche i tifosi"

"Il derby vinto contro la Reggiana è stato un momento stupendo, ma ora non dobbiamo più pensarci. Tutti quanti, anche l’ambiente. Capisco la gioia dei tifosi, ma dobbiamo fare ancora tanta strada. Dobbiamo pensare al Modena, adesso. Perché sarà una gara difficile. Conta, come sempre, la voglia di portare a casa il risultato, a prescindere dall’avversario. A maggior ragione affrontiamo una squadra che ha avuto due giorni in più per prepararla, ma l’atteggiamento deve essere sempre quello": presenta così, in sala stampa, la sfida contro il Modena l’allenatore del Parma, Roberto D’Aversa. "Il derby è stato una grande soddisfazione, ma dobbiamo guardare avanti e continuare così. Il campionato non è finito con la vittoria di lunedì. E’ bello aver dato una soddisfazione ai tifosi, ma il nostro obiettivo deve essere la prossima partita. Credo che il pensiero collettivo sia quello di continuare in questo modo, remando tutti dalla stessa parte. Il Modena ora ha ritrovato tranquillità e hanno sistemato la squadra. Possiamo toglierci un’altra soddisfazione, ma guai a pensare che tutto ci sia dovuto perché abbiamo vinto il derby", avvisa D’Aversa.

"Il Modena è una squadra che ha già la mano del nuovo allenatore - continua l’allenatore del Parma in conferenza stampa -. Stanno giocando con il 5-3-1-1, con tanta intensità. E’ una partita importantissima per noi, per dare continuità e perché anche questo è un derby. Guai a rilassarci, quindi. Il sistema di gioco aiuta, ma l’atteggiamento è fondamentale. Alcuni accorgimenti, poi, si fanno in base ai giocatori. Si fanno valutazioni ben ponderate. Mi auguro che si possano verificare le cose che abbiamo preparato. Evacuo e Calaiò sono attaccanti molto simili, ma lavorandoci possono coesistere - sottolinea D’Aversa sugli equilibri in attacco -. Alla fine è sempre una questione di atteggiamento, perché con i giusti accorgimenti loro due possono giocare insieme. Oggi stavano quasi tutti abbastanza bene. Ieri qualcuno stava ancora un po’ così così, qualcuno ha accusato un po’ più il derby fisicamente. Abbiamo avuto giocatori che rientravano dagli infortuni, come Saporetti e Benassi. In ogni caso abbiamo tempo fino a domani per valutare e scegliere la formazione. Dal punto di vista caratteriale, se avevo delle perplessità, queste si sono annullate lunedì. Dobbiamo cercare di riportare in campo la stessa determinazione e la stessa lucidità. Sarà una partita diversa dal derby, avremo più possesso palla e dovremo capire dove possiamo fargli male", conclude D’Aversa.

GIOCHI

sup

Superscudetto

Crea la tua squadra e vinci i premi Sky

Sup

SUPER 6

Pronostica 6 risultati e vinci ogni settimana

Tutti i siti Sky