22 dicembre 2016

Messina, Lucarelli: "Bravi solo nei preliminari…"

print-icon
lucarelli_messina_lapresse

Cristiano Lucarelli, allenatore del Messina (La Presse)

Il 2-0 subito nel derby contro il Siracusa ha fatto perdere la pazienza all’allenatore dei giallorossi, che in conferenza stampa ha accusato il gruppo di avere poca umiltà: "Ho 500 presenze in Serie A ed ho segnato centinaia di gol e sono orgoglioso di essere qui. Quando è il momento di arrivare al sodo non combiniamo mai niente di buono"

La sconfitta del suo Messina contro il Siracusa non è davvero andata giù all’allenatore della formazione giallorossa. A decidere il match ci ha pensato Catania, in gol al 27′ e al 39′: a fine partita, l’ex attaccante di Torino e Livorno ha preso la parola in conferenza stampa, dando vita ad un vero e proprio show di fronte ai giornalisti presenti: "Io sono il primo a vergognarmi di questo 2-0 che abbiamo subito oggi - ha iniziato dicendo Lucarelli - se impareremo da questi signori qua una caratteristica come l'umiltà allora in futuro ci potremo tirare fuori da questa situazione in cui ci siamo messi. La posizione che occupiamo in classifica la vedete tutti e le cose sono due: o tutti quanti si prende coscienza di questa situazione o non si va da nessuna parte".

"Lo ribadirò anche ai miei ragazzi ma non si può pensare di venire qui a Siracusa e di vincere senza problemi, senza lottare, senza giocare bene, senza carattere. Senza un briciolo di umiltà. Ecco, diventiamo un po' umili come fa il sottoscritto. Io ho 500 presenze in Serie A ed ho segnato centinaia di gol, però sono una persona umile e sono orgoglioso di allenare questa squadra. Ma tutti dovete capire che ad oggi siamo una Ferrari con il motore di una 500. Questo lo dovete capire anche voi giornalisti e tutti quelli dell’ambiente".

L’allenatore ha poi chiuso la conferenza con un’altra frase ad effetto, prima di lasciare la sala stampa dello stadio di Siracusa: "Ora basta, me ne vado perché sono incazzato e non voglio dire altro. Potrei dire che in questa squadra ci sono anche dei giocatori che non possono fare nemmeno l’Eccellenza… La verità è che siamo bravi solo nei preliminari, poi al momento di arrivare al sodo non riusciamo mai a combinare niente di buono", ha concluso Lucarelli. La sua squadra, dopo la sconfitta odierna si trova ancora a quota 18 punti, a +3 in classifica sulla Vibonese ultima.

GIOCHI

sup

Superscudetto

Crea la tua squadra e vinci i premi Sky

Sup

SUPER 6

Pronostica 6 risultati e vinci ogni settimana

Tutti i siti Sky