24 gennaio 2017

Calciomercato, Lega Pro Gir. A: tutti i movimenti

print-icon
Gianmario Piscitella - Prato

Gianmario Piscitella, nuovo attaccante del Prato (Getty)

Petermann alla Carrarese, Pollace alla Racing, Ceccarelli alla Lupa Roma, bomber Forte al Perugia e non solo. Dall'Alessandria alla Lucchese passando per il Pontedera di Indiani: le trattative di mercato della Lega Pro (Girone A) 

Deulofeu, Gagliardini e Rincon. Tutti grandi colpi, tutti grandi acquisti. Ma non c'è soltanto la Serie A. Spazio anche alla Lega Pro e ai suoi gironi, dall'Alessandria capolista alla Lucchese di Nanu Galderisi. Trattative, intrecci, rinforzi e cessioni. La solita tiritera da mercato insomma, avete capito. Ecco quali sono stati tutti i movimenti principali del Girone A di Lega Pro.

ALESSANDRIA

Primo posto, 53 punti e una volata verso la promozione. Che entusiasmo per i grigi, reduci dallo straordinario cammino dell'anno scorso in Coppa Italia (Moccagatta strapieno). Braglia vuole la Serie B, come l'ambiente e tutta la piazza. E il rinforzo principale, almeno fin qui, è stato uno: Simone Rosso, esterno d'attacco classe '95 arrivato in prestito dal Toro. Poi altri due: Nava dall'Atalanta (terzino) e Piana (difensore centrale) dalla Pro Piacenza. In uscita, soltanto Fissore, volato al Como di Gallo. Obiettivo promozione per l'Alessandria di Braglia.

AREZZO

Tris di acquisti per i toscani, al quarto posto in zona playoff. Arrivano tre difensori e un centrocampista: si tratta di Barison, Milesi e Ferrario. Mentre a centrocampo, dal Bassano Virtus, arriva Giacomo Cenetti, classe '89. Sottili&co sognano in grande col capocannoniere Moscardelli, l'obiettivo minimo è tentare la salita. Cessioni? Fuori solo Sirri, centrale difensivo.

CARRARESE

Un buono inizio per i ragazzi di Danesi, poi il calo. Quindicesimo posto a 22 punti. Rispetto alle aspettative iniziali, un piccolo passo indietro. E la società è intervenuta sul mercato: presi Davide Cais dalla Juve ('94, arriva in prestito biennale), Davide Petermann dal Teramo (centrocampista '94) e il giovane Saloni dal Prato (portiere '96, prestito). Tra le cessioni fuori soltanto Marsili, approdato al Metelica dopo aver rescisso il contratto con la società.

COMO

Metà classifica, 30 punti. Il Como è in un limbo tra la zona playout e quella playoff (più vicino a quest'ultima però). Sul mercato non sono arrivati grandi "colpi" di categoria: dentro il giovane centrale Matteo Fissore ('96, arrivat prestito dall'Alessandria) e il 34enne Gabriele Cavalli, ex regista della Pro Piacenza. Out Ambrosini (sbarcato al Modena) e l'esperto Rubinho, ex portiere della Juventus tornato al Genoa come secondo dopo l'infortunio di Mattia Perin.

CREMONESE

Inseguire e lottare, evitando di perdere la scia dell'Alessandria. Questo l'obiettivo dei ragazzi di Tesser, secondi a 46 punti a -7 dalla vetta. Squadra ordinata e già formata, forte del capocannoniere Andrea Brighenti (12 reti). Sul mercato, qualche innesto e nessuna cessione: in difesa sono arrivati Bastrini dal Catania ('87) e il giovane Redolfi dall'Atalanta ('94). 

GIANA ERMINIO

31 punti e...va bene così. L'obiettivo della Giana è la salvezza, pochi misteri. Ma in questo momento gli uomini di Albé si trovano in piena zona playoff. Un bel risultato. Sasà Bruno, inoltre, continua a segnare sempre e ancor di più, 10 reti in campionato fin qui. Perché intervenire? Per ora nessun arrivo e una sola uscita, Tommaso Lella alla Lumezzane (attaccante). Forse negli ultimi giorni ci sarà qualche movimento, ma per ora va bene così.

LIVORNO

Focus principale: tornare grandi. Perché il Livorno è una piazza da Serie A, reduce da un paio di annate negative. Terzo posto dietro la Cremonese, i playoff l'obiettivo minimo da conquistare per provare il salto in B. Foscarini, poi, l'allenatore giusto con cui costruire un progetto vincente. Cellini la butta sempre dentro e in avanti va bene così, dentro soltanto l'esperto Michele Franco, ex terzino della Salernitana. Mentre in uscita fuori Grillo (Sambenedettese) e Martin Bergvold, centrocampista danese appena svincolato.

LUCCHESE

Una bella stagione per i rossoneri, ma sul mercato ci sono più movimenti in uscita che in entrata. Flori è tornato in prestito all'Ascoli, il giovane Cecconello al Fondi, infine Martinez in Ungheria. Mentre davanti il capocannoniere Francesco Forte (15 gol per lui) è approdato al Perugia dopo aver concluso il suo prestito (è di proprietà dell'Inter, in gol alla prima). Con lui anche Terrani, altra cessione pesante per la squadra di Galderisi. Ora a caccia del sostituto.

LUPA ROMA

Piazza difficile, costretta a giocare fuori Roma (Tivoli) per la questione stadio. Nonostante tutto, però, un mercato più che soddisfacente, al netto dei 19 punti e del terz'ultimo posto. Nessuna uscita eccellente, ma sono arrivati Stefano D'Agostino dal Fondi, l'attaccante classe '95 Victor Silva in prestito dal Chievo e infine Francesco Mazzarani, 29enne svincolato. Senza contare Tommaso Ceccarelli, ex fantasista della Lazio primavera reduce da un paio di gravi infortuni. Classe '92, grande tecnica. Un buon elemento per la lotta alla salvezza.

OLBIA

Situazione tranquilla per i ragazzi di Mignani, fermi a metà classifica (31 punti). Uscite? Soltanto una, il rientro di Luigi Scanu al Cagliari (era in prestito). Tra gli arrivi, invece, un paio di stranieri: è il caso di Zan Benedicic dal Leyton Orient (centrocampista sloveno classe '95 cresciuto nel Milan) e Juan Delgado, ex attaccante del Crotone del 1994. In più, dentro anche il giovane portiere Matteo Ricci (ex Olhanense) e Roberto Ogunseye in prestito dall'Inter.

PIACENZA

Tante entate, tanti obiettivi per la squadra di Franzini. 31 punti come l'Olbia, decimo posto e il sogno di entrare nei playoff. Per farlo, tanti volti nuovi, a cominciare dall'esperto portiere Ivan Pelizzoli (ex Roma, Lokomotiv Mosca, anche Pescara). Poi Masullo, terzino ex Siena, Sciacca dall'Inter e Pozzebon dalla Juventus (prestito). Finita? No. Sfumato Agostinone dal Foggia (terzino sinistro, l'ha spuntata il Lecce), arriva c'è Bertoli dal Brescia (centrocampista). Senza contare Nobile, pescato all'Albano in Serie D. Sessione invernale ricca di acquisti per il Piacenza, che rinuncia solo a Barba (rientrato a Pescara) e Cesana (tornato a Novara)

PISTOIESE

Pochissimo movimento per la Pistoiese, che prende soltanto Tommaso Bellazzini (arrivato da svincolato prima dell'inizio del mercato). Classe '87, centrocampista, una carriera in saliscendi ricca di problemi fisici. Cresciuto nella Fiorentina, ha iniziato a giocare proprio con la Pistoiese, salvo poi girovagare tra Cittadella, Lecce e Venezia. Ora una nuova occasione per lui. Capitolo uscite:Gargiulo è rientrato all'Empoli, che l'ha girato al Prato con la formula del prestito.

PONTEDERA

Indiani sta facendo il possibile per salvare la squadra, ferma a 20 punti e in zona playout. Santini è il capocannoniere, ma rimarrà in prestito fino a giugno perché se l'è assicurato il Carpi (titolo definitivo). Zappa e Cais, invece, si sono trasferiti alla Carrarese. Entrate? Qualcuna: l'attaccante Luigi Grassi dalla Spal e Andrea Caponi, ex centrocampista del Pisa classe '88 (un ex di turno, 101 presenze e 3 gol tra il 2011 e il 2015). Obiettivo salvezza.

PRATO

Ultimo posto, peggior difesa del girone e una situazione tutt'altro che tranquilla. Momento delicato per il Prato di Monaco, subentrato a Malotti alla 13esima giornata. Sul mercato, però, qualche rinforzo è arrivato: presi Lino Marzorati (ex Empoli, difensore), il giovane Gianmario Piscitella (in prestito dalla Roma), Gargiulo dall'Empoli e De Marchi dal Carpi. Più due svicolati, Tomi e il portiere Iuliano. Mentre in uscita si registrano il ritiro di Luca Antonini (ex difensore del Milan) e due addii: Ogunseye e Sobacchi. Anche qui, l'obiettivo è salvare la categoria.

PRO PIACENZA

Pochi movimenti per la Pro, altra squadra di Piacenza. Dalla Folgore Caratese - squadra di Serie D - arriva l'esperto attaccante Mauro Belotti (32 anni), mentre dal mercato svincolati ecco Pozzi, Bianco e Musetti, rispettivamente due punte e un terzino a rinforzare la difesa. Venti punti, 16esimo posto e playout da evitare. La Pro Piacenza di Fulvio Pea risponde così. Ah, le uscite: Cavalli al Como e Luca Piana all'Alessandria i due nomi di mercato.

RACING ROMA

Sorta sulle ceneri della Lupa Castelli Romani, la Racing di Giannichedda - con Foggia ds - non se la passa tanto bene: ultimo posto insieme al prato (13 punti) e secondo peggior attacco del girone. Momento delicato. E sul mercato la società ha cercato di intervenire: presi Gianluca Pollace dalla Lazio (terzino '95, era al Gubbio), Paparusso dalla Vibonese (terzino), Testi (centrocampista) e D'Attilio (attaccante). Poi qualche svincolato, come il giovane portiere Reins Reinholds ('97), Bigoni (terzino) e Caldore (difensore). Infine, spazio anche al centrale di difesa Giuseppe Ungaro. Uscite: solo giovani, da Muzzi al Ciampino a Mancini al Lanusei, passando per Di Gioia alla Caronnese. Il portiere Daniel Lazzari, infine, è tornato alla Lazio.

RENATE

Bel campionato per il Renate fin qui, i ragazzi di Foschi viaggiano a 33 punti guidati dai gol di bomber Marzeglia (9). Dal mercato, qualche risposta in più per rispondere ancora presente: preso Tomas Makinen, un classe '97 campione di Finlandia col suo Marienhamn. Nonostante l'età, esperienza da vendere: 53 presenze e 3 reti in prima squadra per il centrocampista. Tra gli altri, preso anche Giulio Bizzotto, attaccante in prestito dal Cittadella. Cessioni? Nulla di rilevante, eccezion fatta per il passaggio del giovane N'Diaye ('98) alla Lazio Primavera.

ROBUR SIENA

Piazza storica, da Serie A. Allenata anche da quell'Antonio Conte che ora stupisce il Chelsea e tutta l'Inghilterra. Obiettivo Serie B per i toscani, o per lo meno raggiungere i playoff. Per ora, la squadra di Scazzola - subentrato a Colella - si trova al 12esimo posto a 29 punti. E sul mercato si sta ancora lavorando: preso Patrick Ciurria dal SudTirol, mentre sul fronte cessioni si valuta attentamente la situazioni di Firenze: su di lui ci sono Lucchese, Paganese e Carrase. Il centrocampista Andrea Doninelli, saluta il Siena e passa alla Viterbese di Pagliari.

TUTTOCUOIO

Pochi movimenti per il Tuttocuio di Fiasconi, 14esimo in classifica a 22 punti. Preso Franco Ferrari dal Genoa, l'attaccante 21enne arriva in prestito secco. Affiancherà Shekiladze al centro dell'attacco, col georgiano - fin qui - capocannoniere del club con 6 reti.

VITERBESE

Un bell'inizio per la Viterbese, con la miglior difesa d'Europa (solo 1 gol subito). Iannarilli in stato di grazia e bomber Neglia accanto a Sforzini. Poi, l'infortunio del Tagliagole e la crisi. Senza contare l'esonero di Cornacchini. Squadra a Pagliari, ora a 31 punti. Mercato? Diversi arrivi: presi Sandomenico dalla Juve Stabia, Jefferson dal Teramo e Luigi Falcone dalla Reggiana (prestito), più lo svincolato Mununga (centrocampista). Preso anche Doninelli dal Siena. In uscita pesa la cessione di Francesco Marano a Melfi, 18 presenze e 6 reti con la Viterbese. Tra gli altri, fuori anche Boldrini (Matelica) e Ansini (Massese). Svincolato Mallus, mentre è stato risolto il prestito di Abou Diop (di proprietà del Torino, ora è al Modena).

GIOCHI

sup

Superscudetto

Crea la tua squadra e vinci i premi Sky

Sup

SUPER 6

Pronostica 6 risultati e vinci ogni settimana

Tutti i siti Sky