24 gennaio 2017

Calciomercato, Lega Pro Gir. C: tutti i movimenti

print-icon
Lepore, Lecce

Lepore, Lecce (Lapresse)

Oltre a Serie A e Serie B, entra nel vivo anche il calciomercato di Lega Pro: operazioni già andate in porto, trattativa roventi. Acquisti, cessioni e tante idee  pronte a concretizzarsi:  il punto su tutte le 20 squadre del Girone C

Serie A, Serie B e… Lega Pro. Ultimi giorni di calciomercato sempre più roventi, Girone C in cui già si sono fatti registrare colpi importanti, ma da qui al 31 gennaio sono tante le operazioni che possono andare in porto. Dalle squadre impegnate nella lotta promozione a quelle che lottano per salvarsi, senza dimenticare le formazioni impegnate nella corsa playoff e playout: tutti a caccia dell’occasione giusta. Ecco i movimenti di calciomercato delle venti squadre di Lega Pro Girone C:

Matera – Una prima parte di stagione super con tanto di primo posto in classifica e adesso un mercato importante per continuare a sognare in grande. In attacco è arrivato il talento scuola Juventus Eric Lanini, classe 1994 nella prima parte di stagione al Westerlo, in Belgio: battuta la concorrenza dell’Ascoli, con il giocatore che ha scelto Matera per giocare con continuità mettendo in mostra le proprie qualità. Così come Joss Moudoumbou Didiba, centrocampista arrivato in prestito dal Perugia. Ufficiale anche l’arrivo di Salandria dall’Akragas. Un nome sul taccuino dei dirigenti del Matera è sempre quello di Demiro Pozzebon, attaccante del Messina.

Lecce – Un colpo con la C maiuscola quello messo a segno dal direttore sportivo giallorosso Mauro Meluso, che ha regalato a Pasquale Padalino Pedro Miguel Costa Ferreira. Il centrocampista arriva a titolo definitivo dalla Virtus Entella, per lui contratto fino al 30 giugno 2019. In attesa di sciogliere il nodo portiere, con Perucchini del Benevento sempre in cima alla lista dei desideri, il Lecce prova a chiudere per il terzino del Piacenza Agostinone, su cui però ci sarà da battere la concorrenza della Juve Stabia. Continua, inoltre, la trattativa con l’Alessandria per l’attaccante Michele Marconi. Ultimi giorni di mercato che si annunciano ‘caldi’ in casa Lecce.

Juve Stabia – Obiettivo promozione diretta, nonostante una concorrenza davvero agguerrita. Juve Stabia che si candida ad un girone di ritorno da protagonista, ed il mercato lo conferma. A rinforzare la rosa a disposizione di Fontana sono già arrivati Fabiano Santacroce, difensore ex Parma e Napoli, e l’attaccante Daniele Paponi, classe ’88, arrivato dal Latina. Due colpi di primissimo livello, a conferma della ambizioni della Juve Stabia.  Che continua il pressing per Andrea De Vito, difensore del Messina, obiettivo dichiarato ormai da settimane. Chi invece ha già salutato la Juve Stabia è il centrocampista Urban Zibert, passato al Bassano, così come Salvatore Sandomenico, esterno offensivo classe 1990, trasferitosi alla Viterbese. Da segnalare anche l’arrivo di Matute dalla Casertana.

Foggia – Giuseppe Figliomeni come quarta ufficialità di un mercato ambizioso, la prima per quanto riguarda il reparto difensivo. Continua la campagna di rafforzamento del Foggia che oltre al difensore arrivato dal Trapani ha già annunciato il centrocampista Gaston Faber dal Danubio e Francesco Deli dalla Paganese. Il vero colpo, però, è stato messo a segno in attacco: il nome è quello di Matteo Di Piazza, arrivato dal Vicenza. Mercato del Foggia che prosegue e nel caso di addio di Antonio Letizia (su di lui Padova e Vicenza) potrebbe arrivare un altro attaccante. I nomi? Piace Floriano della Carrarese, ma di proprietà del Foggia stesso, e Musto, classe 96' del Bologna. Nelle ultime ore si è consumato il divorzio con Marti Riverola: il futuro del centrocampista spagnolo sarà alla Reggiana. Già ufficiale il passaggio di Stefano Padovan: l’attaccante arrivato in estate dalla Juventus è adesso un nuovo giocatore del Pordenone.

Virtus Francavilla – Obiettivo quello di non stravolgere la squadra dopo una prima parte di stagione davvero da applausi. Ed allora, fino ad oggi, poche operazioni ma mirate quelle portate avanti alla dirigenza della Virtus Francavilla. In entrata c’è da registrare l’arrivo del’attaccante classe 1991 John Christophe Ayina, proveniente dal Newport County (League Two inglese) e con un passato nei settori giovanili di Guingamp e Paris Saint Germain. In uscita, invece, ufficiale il passaggio a titolo definitivo di Gianluca De Angelis al Melfi. Cresce, inoltre, l’interesse da parte di diversi club di categoria superiore per M'Bala Nzola, che tanto bene ha fatto nelle prima parte di stagione.

Cosenza – Un mercato incentrato principalmente intorno al futuro di Gambino. L’attaccante, che tanto bene ha fatto nella prima parte di stagione, potrebbe lasciare Cosenza: su di lui il pressing del Fondi e di altri club di Lega Pro. Nel caso di addio, il nuovo direttore sportivo Valoti ha messo gli occhi su Kanoute della Juve Stabia, che però al momento si oppone alla cessione. Altro nome che piace molto al Cosenza è quello Malonga della Pro Vercelli. In uscita, invece, c’è Marco Criaco, centrocampista che piace tanto alla Feralpi Salò (in pole) e anche alla Vibonese: altro giocatore che potrebbe lasciare la formazione calabrese è Appiah, attaccante arrivato in estate dall’Inter senza però mai riuscire a mettersi in evidenza. In entrata, invece, si valuta il profilo di Calamai della Lumezzane.

Fidelis Andria – Operazione mirata in entrata e un’uscita sicuramente importante. La Fidelis Andria saluta Giacomo ‘Jack’ Poluzzi, uno degli migliori portieri dei tre gironi di Lega Pro: nel suo futuro c’è la Serie B, la Spal. In entrata,  invece, un prospetto davvero interessante: si tratta di Lorenzo Vasco, centrocampista classe 1997 di proprietà della Roma, con cui ha vinto da capitano il campionato Primavera della scorsa stagione, che arriva in Puglia dopo aver disputato la prima parte della stagione nelle fila del Sudtirol. Altra cessione quella del cileno Ovalle Adolfo Andres, trasferitosi a titolo definitivo alla Sambenedettese.

Fondi – Gennaio decisamente ‘caldo’ in casa Unicusano Fondi. Il club rossoblù è stato protagonista sia per quanto riguarda le entrare che le uscite.  Richiamato in porta il giovane Calandra, che aveva iniziato la stagione in D in prestito al Bisceglie, al Fondi sono arrivati anche Luca Giannone (attaccante esterno classe '89 proveniente dalla Casertana), Daniele Marino (difensore classe 1988 cresciuto nelle giovanili dell'Inter, arrivato a titolo definitivo dall'Akragas) e Leonardo Sernicola, difensore del 1997, in rossoblù in prestito dalla Ternana. In uscita invece da registrare gli adii di Stefano D'Agostino ceduto alla Lupa Roma e Guadalupi trasferitosi al Taranto. Ma il mercato del Fondi prepara il ‘botto’ finale: nel mirino del club c’è infatti l’attaccante Gambino del Cosenza.  

Finalmente Di Piazza!! http://foggiacalcio1920.it/news/Di-Piazza-del-Foggia-782

Una foto pubblicata da Foggia Calcio (@officialfoggiacalcio) in data:

Catania – Un mercato grandi firme quello dei rossazzurri, con l'obiettivo di entrare nella griglia playoff nella migliore posizione possibile. A salutare la squadra allenata da Pino Rigoli i difensori Nava e Bastrini, passati ufficialmente ad Alessandria e Cremonese, e gli attaccanti Piscitella e Paolucci trasferitisi a Prato e Ancona. In entrata è ufficiale il ritorno dello svincolato Giovanni Marchese, a raggiungere la Sicilia anche Ivano Baldanzeddu dal Venezia e Diogo Tavares dal Catanzaro con la formula del prestito con diritto di riscatto. Ultima settimana alla ricerca del botto finale: mentre in uscita rimangono caldi i nomi dei brasiliani Calil (c'è il forte interesse del Padova su di lui) e Silva, i grandi obiettivi restano due: Leonardo Perez dell'Ascoli per l'attacco e il ritorno di Francesco Lodi (su di lui però c’è il forte pressing del Bari) per il centrocampo.

Casertana – Mercato movimentato in casa Casertana, nonostante la buona posizione di classifica della squadra. A rinforzare la rosa arrivano Luca Magnino, centrocampista di Pordenone arrivato in prestito dall’Udinese, e Layousse Diallo, difensore senegalese classe 1997 arrivato in prestito Avellino. Tanti anche i movimenti in uscita, alcuni già ufficiali come nel caso di Carlini (risoluzione consensuale per lui), Anacoura (rientrato alla Juventus per poi essere ceduto all’Ancona), Matute (Juve Stabia) e Giannone (Unicusano Fondi). In entrata occhi su Simone Petricciuolo della Juve Stabia.

Siracusa – Un margine importante sulla zona salvezza – obiettivo stagionale dichiarato – e il treno playoff lì ad un passo. Prima parte di stagione più che positiva per il Siracusa allenato da Andrea Sottil, protagonista nella prima settimana di mercato con l'annuncio dell'esterno d'attacco brasiliano classe '94 Paulo Dentello Azzi, prelevato dal Pordenone. "Prima le uscite", questo il diktat della società: operazioni in entrata che ruotano dunque intorno alle possibili partenze dei tre elementi finiti ai margini del progetto, i difensori Abdelaye Diakite e Alessandro Degrassi ed il centrocampista Pasquale De Vita. Ultima settimana che potrebbe comunque regalare agli azzurri qualche nuovo innesto, con il ds Antonello Laneri al lavoro anche con la Juventus per una sinergia legata a qualche giovane del vivaio bianconero. Addio, infine, con lo storico capitano Davide Baiocco, che a dicembre ha risolto il contratto con gli azzurri e continuerà a giocare in Eccellenza.

Monopoli – Il vero colpo di mercato? Quello di aver trattenuto Mattia Montini almeno fino al termine della stagione. L’attaccante, grande protagonista della prima parte di stagione, è stato ceduto ufficialmente al Bari ma rimarrà in prestito al Monopoli fino al termine della stagione. Sempre dal Bari, arriva anche il portiere Jacopo Furlan, classe 1993, in prestito fino giugno. Altra operazione di rilievo portata a termina dalla dirigenza del Monopoli è l’arrivo, in prestito dall’Atalanta, del giovane centrocampista  classe Janis Cavagna, nella prima parte di stagione al Bassano.

Paganese – Tante idee e trattative che potrebbero concretizzarsi in questi ultimi giorni di mercato. Prima, però, qualche uscita e poi spazio a nuovi rinforzi per Grassadonia. Vicini a salutare la Paganese ci sono Stefano Dicuonzo, difensore classe 1985, contesto da Vibonese e Mantova, e Luigi Silvestri, nel mirino di Piacenza e Sudtirol. In entrata, invece, il nome più caldo è quello di Ivan De Santis, difensore classe 1997, oggi al Catania ma di proprietà del Milan: ottimismo per il buon esito finale dell’operazione.

Messina – Un mercato praticamente inesistente, bloccato dalle turbolente vicende societarie che stanno caratterizzando il club giallorosso. Cristiano Lucarelli è stato chiaro: o arriveranno i rinforzi promessi al momento della firma del contratto oppure a fine mercato lascerà il club. Che al momento non naviga in belle acque. Nomi in entrata? L’unico è Zanini dell’Akragas, ma tutto al momento è bloccato. Tante invece le possibili uscite. Su Pozzebon ci sono Matera e Avellino, su De Vito la Juve Stabia, su Milinkovic e Rea l’interessa concreto della Vibonese, su Musacci quello del Taranto. Per un mercato che ancora deve sbloccarsi…

Reggina – Mercato in fermento in casa amaranto, iniziando proprio dalle uscite dove ci sono da sistemare le questioni relative a De Bode e Oggiano. I due calciatori continuano ad allenarsi a parte, in attesa della giusta chiamata dal mercato: Per l’attaccante classe ’87, in particolare, c’è da registrare l’interesse del Lumezzane che, in questi giorni, potrebbe affondare il colpo decisivo. Respinte al mittente, invece, le avances del Varese per Claudio Coralli, che ha ribadito di voler rimanere in amaranto almeno fino al termine della stagione. Sul fronte entrate, infine, la società del presidente Praticò sta provando a regalare a Zeman un rinforzo in attacco e ha chiesto informazioni per Ignazio Battista, esterno destro di proprietà della Ternana, e per Pietro Balistreri del Taranto, ex Reggina.

Taranto – Tante operazioni importanti  a testimonianza di come la società voglia davvero fare di tutto per riuscire a centrare l’obiettivo salvezza. Ufficiali gli arrivi  in prestito di Di Nicola, giovane di proprietà del Pescara, Emmausso attaccante di proprietà Genoa, del centrocampista Guadalupi dal Bari e di Kevin Magri dal Vicenza. E, infine, ma potrebbe non essere l’ultimo colpo di un mercato che ha visto il Taranto protagonista, l’arrivo in prestito dal Napoli del portiere Nikita Contini. In uscita, invece, possibile la partenza di Balistreri che piace alla Reggina. Altro nome che piace molto al Taranto è quello di Gaetano Musacci, centrocampista del Messina.

Akragas – Momento delicato e mercato fino a questo momento fermo o quasi. Movimenti che riguardano prevalentemente le uscite: ufficiali gli addii di Marino all’Unicusano Fondi, Salandria al Matera, e Greco alla Sancataldese. Altre uscite potrebbero essere quelle di Pane e del jolly difensivo Zanini che tanto piace a Messina e Matera. In entrata invece c’è da registrare l’interesse per Ignazio Battista, esterno di proprietà della Ternana che piace anche alla Reggina.

Catanzaro – Due cessioni, in attesa dei rinforzi. Necessari per continuare a lottare per la salvezza. Diogo Tavares è un nuovo giocatore del Catania: prestito con diritto di riscatto la formula dell’operazione. Addio anche a Baccolo, ceduto al Teramo. In entrata invece sondaggi per l’esterno del Messina Ionut e per Gomez dell’Akragas. Ultimi giorni di mercato che potrebbero portare al Catanzaro uno/due novi rinforzi in difesa.

Melfi – Un innesto di qualità, l’arrivo di Francesco Marano è sicuramente un colpo da non sottovalutare: il centrocampista che tanto ha fatto con la Viterbese era ambito da diversi club di Lega pro, alla fine a spuntarla è stato proprio il Melfi. Che oltre a Marano ha già annunciato gli arrivi di Romeo dal Mantova e di Gianluca De Angelis e del portiere Gava. Piace inoltre Sepe dell’Akragas, mentre è ufficiale l’addio di Defendi.  

Vibonese – Cambio di allenatore, panchina affidata a Campilongo, e tante trattative in corso per rinforzarsi sul mercato. Il direttore sportivo Marcello Battaglia è molto attivo in questa sessione di calciomercato: chiesti Tedesco e  Criaco al Cosenza, Vinetot al Lecce, Milinkovic e Angelo Rea al Messina. Senza dimenticare Dicuonzo della Paganese, altro obiettivo per la difesa. Ufficiali gli addii di Paparusso e del difensore Sabato, in entrata annunciati Torelli e Minarini. Per un mercato, quello della Vibonese, pronto ad accendersi in questi ultimi giorni di trattative.

 

GIOCHI

sup

Superscudetto

Crea la tua squadra e vinci i premi Sky

Sup

SUPER 6

Pronostica 6 risultati e vinci ogni settimana

Tutti i siti Sky