24 gennaio 2017

Lecce, Costa Ferreira: "Meglio qui che in Serie B"

print-icon
Padalino, Lecce

Pasquale Padalino, allenatore del Lecce (LaPresse)

Il nuovo acquisto del Lecce Pedro Costa Ferreira si presenta: "In questi anni mi sono mancate piazza e pubblico, qui le troverò". Il direttore sportivo Meluso: "Se c’è la possibilità di migliorarsi siamo pronti"

Felicità Costa Ferreira - Prima parole da calciatore del Lecce e subito idee chiare. Pedro Miguel Costa Ferreira si presenta in conferenza stampa, dopo che nei giorni scorsi il club giallorosso ha ufficializzato il suo arrivo a titolo definitivo dalla Virtus Entella. "Il mio ruolo? Sono una mezz’ala offensiva, che può ricoprire anche più ruoli nell’attacco, da esterno a trequartista. Il mio ruolo naturale, comunque, è quello di mezz’ala. Dei miei nuovi compagni conosco Caturano, siamo stati assieme sei mesi a Messina, mentre mister Padalino l’ho incontrato da avversario. Ho lasciato la Serie B per venire a Lecce, ho fatto forse la scelta più difficile, ma sono più contento di essere qui a Lecce piuttosto che stare nella serie cadetta. Quello che mi è mancato in questi anni sono stati la piazza e il pubblico, che invece troverò qui", afferma Costa Ferreira, che si è legato al Lecce fino al 30 giugno del 2019. Un rinforzo sicuramente di primissimo livello, chiaro segnale da parte della società Lecce di continuare a puntare in alto.

Parla il ds Meluso - Operazione condotta dal direttore sportivo del Lecce Mauro Meluso, che ha parlato così nel corso della presentazione di Costa Ferreira: "E’ stata un’operazione portata avanti sottotraccia, importante da un punto di vista economico e per questo il ringraziamento va alla società che ha permesso di portare un giocatore così a Lecce. Lecce ha sempre un forte appeal, che è determinato dalla sua gloriosa storia calcistica, ma anche e forse più per la passione dei suoi tifosi. Per il modo di giocare della nostra squadre e per l’impronta data dallo staff tecnico, Pedro avrà  la possibilità di valorizzarsi ancora di più”, le parole del dirigente giallorosso. Che poi prosegue: "Ci stiamo  guardando attorno perché può capitare l’occasione di migliorarsi, come è successo con Costa Ferreira, che alzerà la qualità della nostra rosa. Abbiamo sempre detto che la nostra non è una squadra da stravolgere, è prima in classifica. Come detto se c’è la possibilità di migliorarsi siamo pronti. Stiamo cercando un attaccante centrale, visto che in rosa abbiamo solo Caturano e Persano e su quest’ultimo c’è la possibilità di fargli fare un’esperienza fuori", ha svelato Mauro Meluso.

GIOCHI

sup

Superscudetto

Crea la tua squadra e vinci i premi Sky

Sup

SUPER 6

Pronostica 6 risultati e vinci ogni settimana

Tutti i siti Sky