05 febbraio 2017

Lega Pro, Gir. A: i risultati della 24a giornata

print-icon
Piero Braglia - Alessandria

Piero Braglia, allenatore dell'Alessandria (getty)

Volano Alessandria e Arezzo, si fermano ancora Cremonese e Livorno: ora Como e Giana Erminio sognano una clamorosa rimonta sulle prime. In fondo seconda vittoria consecutiva per il Prato, mentre Pro Piacenza e Lupa Roma si tirano fuori dalle zone calde della classifica

Ok Alessandria e Arezzo, sogna la Giana - La vetta del girone A di Lega Pro continua a parlare piemontese: l’1-0 dell’Alessandria sul Piacenza, firmato Riccardo Bocalon, permette alla squadra di Braglia di allungare sulle inseguitrici e andare ora a +8 sull’Arezzo secondo. Arezzo che, dopo aver battuto proprio l’Alessandria nell’ultimo weekend, si è ripetuto e ha brillato contro il Tuttocuoio: secco 3-0 esterno, grazie ai gol di Polidori, Bearzotti e Moscardelli. Partita senza storia che ha permesso il sorpasso su Livorno e Cremonese, ancora una volta fermate: la squadra di Gelain, dopo la sconfitta casalinga con il Como, non va oltre lo 0-0 sul campo della Lucchese, ancora saldamento in corsa per i playoff. Stesso discorso per i lombardi: 3-3 casalingo contro contro la Carrarese, risultato che non riscatta la pesante sconfitta dell’ultima giornata con la Giana Erminio (rimonta in 2’ nel recupero). Giana che, dal canto suo, ora sogna una clamorosa rimonta: il quarto posto del Livorno è lontano ‘solo’ 9 punti e la vittoria 2-0 a Pistoia lancia definitivamente la piccola squadra allenata da Cesare Albè.


Respira la Lupa Roma, risale il Prato - Fanno fatica le squadre in corsa per i playoff: il Renate, ora settimo, cade in casa della Pro Piacenza, che ora si tira definitivamente fuori dalle zone calde della classifica, con 29 punti. A 25 la Lupa Roma, che a Olbia riesce a strappare un risicato ma fondamenta 1-0, maturato grazie alla rete di Iadaresta allo scadere. Oltre al Piacenza, fermato ad Alessandria, piange anche la Viterbese: il 2-0 subito a Prato pesa e rilancia la squadra toscana, sempre penultima ma ora lontana 5 punti dal Racing Roma (0-0 sabato col Pontedera). Si stabilizza a metà classifica anche la Robur Siena, che perde importanti punti in casa: Cristiani lancia il Como, che ora insegue da vicino la Giana Erminio e sogna la rimonta sulle primissime della classifica.

GIOCHI

sup

Superscudetto

Crea la tua squadra e vinci i premi Sky

Sup

SUPER 6

Pronostica 6 risultati e vinci ogni settimana

Tutti i siti Sky