14 febbraio 2017

Parma, seduta a porte aperte verso la Samb

print-icon
allenamento_parma_parmacalcio1913.com

I calciatori del Parma impegnati nell'allenamento odierno (foto parmacalcio1913.com)

Roberto D’Aversa ha ritrovato i suoi ragazzi dopo la vittoria contro l’Albinoleffe e il giorno di riposo concesso: lavoro tecnico, possessi, esercitazioni ad alta intensità con la palla e partitella finale. Baraye: "Voglio fare la scalata col club fino alla Serie A"

Ripresa pomeridiana - Dopo la vittoria ottenuta domenica in campionato a Bergamo contro l’AlbinoLeffe e la giornata di riposo settimanale concessa ieri ai suoi ragazzi da Roberto D’Aversa, oggi il Parma è tornato ad allenarsi al Centro Sportivo di Collecchio. A partire dalle ore 15 i calciatori gialloblù - sotto gli occhi dell’allenatore e del suo staff - sono stati protagonisti di una seduta a porte aperte per iniziare così a preparare il prossimo impegno in calendario, la sfida di domenica 19 febbraio allo stadio Ennio Tardini contro la Sambenedettese. Davanti ai tifosi la squadra, dopo un’iniziale fase di riscaldamento, ha eseguito un lavoro tecnico prima di dedicarsi a possessi, esercitazioni ad alta intensità con la palla; la sessione si è poi conclusa con una partita a perimetro del campo con dimensioni ridotte. Per quanto riguarda la condizione dei calciatori fermati da qualche problema fisico, Desiderio Garufo si è riaggregato al gruppo mentre Mohamed Coly ha svolto attività personalizzata. Manuel Scavone, a cui in mattinata un’ecografia allo Studio Radiologia Pasta ha riscontrato una lesione ai flessori della coscia destra, ha iniziato un ciclo terapico dedicato. Domani, mercoledì, sempre al Centro di Collecchio, è prevista una doppia seduta di allenamento: la mattutina sarà a porte chiuse, mentre la pomeridiana (che inizierà alle ore 15) sarà pubblica.

Le parole del numero dieci - Felice di quello che sta vivendo, del momento personale e di quello della squadra anche il numero 10 dei gialloblù Yves Baraye. Il calciatore, intervistato dai microfoni della tv del club, ha parlato così delle sue sensazioni e del suo possibile futuro: "Questo è forse il mio miglior momento da quando sono arrivato qui - ha detto - la squadra sta vincendo e speriamo di vincere il campionato. Per quanto mi riguarda sto provando a dare il massimo in campo come mi chiede il mister per aiutare i compagni e ora sono più libero in campo e faccio quello che so fare meglio, contro il Pordenone avevo il compito di svariare e mi sono spostato su tutto il fronte d'attacco. Tra serie D e Lega Pro sono cambiate tante cose e da mezz’ala avevo dei limiti perché dovevo pensare a tante cose anche dal punto di vista tattico mentre ora sono più vicino alla porta e sono più pericoloso. Futuro? Voglio fare la scalata col Parma fino alla Serie A - aggiunge Baraye - amo questa città e la squadra, il mio desiderio più grande è questo ma so che nel calcio le cose possono cambiare improvvisamente. Porto nel cuore il gol nel derby e penso sia il più importante".

GIOCHI

sup

Superscudetto

Crea la tua squadra e vinci i premi Sky

Sup

SUPER 6

Pronostica 6 risultati e vinci ogni settimana

Tutti i siti Sky