16 febbraio 2017

Venezia, Falzerano carico: "Battiamo il Pordenone"

print-icon
Filippo Inzaghi - Venezia

Filippo Inzaghi, allenatore del Venezia (Lapresse)

La testa del Venezia è alla prossima sfida col Pordenone, le parole di Garofalo e Falzerano: "Se vogliamo vincere il campionato, dobbiamo batterli!"

Il Venezia di Inzaghi corre veloce, velocissimo. Primo in classifica e con la testa già proiettata alla prossima sfida col Pordenone. Gara ostica, che potrebbe segnare una svolta nella stagione. "Dieci punti di vantaggio? Sarebbe una bella mazzata". Un bel sogno, sì. Queste le parole di Agostino Garofalo dopo il gol-vittoria contro il Lumezzane della gara scorsa. Punizione da numero 10: "L’ultimo gol l’avevo fatto sempre su punizione e ad un’avversaria lombarda, nel 4-1 all’AlbinoLeffe col Novara che stava lottando e poi conquistò la serie B. È vero che non è il mio mestiere ma ci tenevo, dopo vari assist ai compagni, a ritrovare il gol. Qui il mister ci fa sentire tutti importanti e questa squadra sta dimostrando di poter essere pericolosa con tutti i suoi giocatori". Continua Garofalo: "Stiamo facendo tutti molto bene, i risultati arrivano con regolarità e siamo in testa da un po’. Ora dobbiamo essere più bravi a chiudere le partite, perché un unico lampo degli avversari può rimettere tutto in discussione".

Sul gol che mancava da un po' - «Devo ammettere che questa volta però mi è riuscita meglio, scherza il terzino del Venezia, era già da un paio di partite che sfioravo la rete, adesso è arrivata. Sia chiaro, l’aspetto più importante è che siano arrivati i tre punti, perché sono dell’idea che non conta chi segna ma i gol che fanno vincere". Ora testa al Pordenone: "Non dico che se vinciamo li togliamo dai giochi, ma diciamo che mettiamo una bella distanza fra noi e loro. È una squadra che gioca bene a calcio, molto pericolosa e in grado di colpire con individualità. Vorranno dimostrare al Penzo quanto non hanno fatto al Tardini col Parma".

Falzerano: "Se vogliamo vincere il campionato, dobbiamo battere il Pordenone" - Queste le parole di Falzerano: "A Como, dove ho iniziato la partita con il ruolo di esterno alto e poi il mister, in corso di gara, mi ha spostato come mezzala, stavo un po’ meglio a livello di gambe e di fiato; domenica invece ho risentito un po’ dei 120 minuti disputati nel match di Coppa Italia. Però penso di aver fatto una buona partita, anche se so che posso fare meglio. Quindi sono contento per il risultato, ma non al cento per cento della mia prestazione personale. Per quanto riguarda invece il mio ruolo in campo, a mio personale parere da esterno posso dare più sfogo alle mie qualità". Continua: "I giocatori del Pordenone sono tutti molto forti tecnicamente e secondo me sono abituati a giocare, e a far bene, in questa categoria. Sabato saranno molto preparati. E comunque sarà una partita molto pesante in classifica perché se dovessimo sbagliare e loro vincere, e se magari vincesse anche il Parma, senza dimenticarci del Padova, si riaprirebbe tutto Se vogliamo vincere il campionato, dobbiamo vincere sabato”.

GIOCHI

sup

Superscudetto

Crea la tua squadra e vinci i premi Sky

Sup

SUPER 6

Pronostica 6 risultati e vinci ogni settimana

Tutti i siti Sky