23 febbraio 2017

Juve Stabia, ora serve la vittoria in casa

print-icon
fontana_lapresse

Gaetano Fontana, allenatore della Juve Stabia (La Presse)

Nell'ultimo turno i gialloblù hanno ottenuto il primo successo del 2017, sabato sera contro la Reggina Fontana e i suoi ragazzi proveranno a ottenere i tre punti anche davanti al proprio pubblico. I campani devono ritrovare continuità per non perdere altro terreno dalle prime della classe

Contro la Vibonese, nell'ultimo turno del girone C di Lega Pro, la Juve Stabia è riuscita a portare a casa il primo successo del 2017; nonostante i tre punti però, la squadra di Fontana ha mostrato ancora qualche problema da risolvere. L'obiettivo dell'allenatore e di tutto l'ambiente è di fare in fretta a ritrovare la squadra capace di stupire nel 2016; là davanti il Lecce e le prime della classe scappano, la formazione campana è chiamata a ripetersi anche nella prossima sfida contro la Reggina. Da una calabrese all'altra alla ricerca di un altro successo utile per il morale e anche per aumentare l'attuale bottino di 48 punti in classifica. Dopo i pareggi casalinghi con Monopoli e Fondi e le sconfitte contro Messina e Siracusa, Gaetano Fontana cercherà un'altra vittoria contro quella che è stata la sua ex squadra, dopo aver cercato anche attraverso numerosi cambiamenti tecnici e tattici di risollevare la sua formazione che sembrava aver perso la brillantezza e la concretezza che l'avevano spinta fino a cima alla classifica a inizio stagione.

La gara contro la Vibonese ha visto in campo il solo Paponi tra i nuovi arrivati nella finestra di mercato di gennaio: l’allenatore, dunque, ha preferito puntare sulla vecchia guardia per ritrovare le certezze dei mesi scorsi. Resta ora da capire se contro il gruppo di Zeman (in difficoltà nelle ultime gare e sempre alla ricerca di punti pesanti per la salvezza), Fontana sceglierà di cambiare ancora o di mandare in campo gli stessi uomini - ad eccezione dello stesso Paponi che sarà squalificato. Senza Ripa, ancora infortunato, il gruppo e i tifosi sperano di vedere un Cutolo più in forma di quello apparso finora ma fondamentali saranno ancora lo spirito di gruppo e la voglia di tornare in alto, per provare a giocarsi fino alla fine una promozione con le squadre che (Lecce su tutte) finora hanno commesso pochissimi passi falsi. L'appuntamento è fissato per sabato alle ore 20:30 al Menti di Castellammare, di fronte al proprio pubblico i gialloblù non vogliono (e non possono) sbagliare ma anzi intendono 'vendicare' la sconfitta inattesa dell’andata.

GIOCHI

sup

Superscudetto

Crea la tua squadra e vinci i premi Sky

Sup

SUPER 6

Pronostica 6 risultati e vinci ogni settimana

Tutti i siti Sky