10 aprile 2017

Venezia, B a 1 punto. Inzaghi: "Che soddisfazione"

print-icon

Il Venezia vince il derby contro il Padova per 1-0 e si avvicina alla promozione. Basta un punto nelle ultime quattro partite per ritornare in Serie B dopo 12 anni. La gioia di Inzaghi: "Vittoria fantastica, voglio festeggiare davanti alla nostra gente". E il pullman in festa canta in coro: "L'anno prossimo gioco di sabato"

La capolista se ne va. Questa volta per davvero. Il Parma perde a sorpresa al Tardini, 0-2 contro l’Ancona ieri pomeriggio. Stasera la grande occasione che il Venezia non si lascia scappare. Padova battuto per 1-0 nel derby dello stadio Euganeo, decisivo un gol di Moreo al 47’. E Parma ormai a -11, con quattro partite ancora da giocare e lo scontro diretto a favore della squadra di Pippo Inzaghi. Che ora vede la Serie B vicinissima, manca appena un punto per l’aritmetica promozione.

"Siamo ormai alla fine di una grande stagione - ha dichiarato lo stesso allenatore del Venezia - e questa è stata una vittoria fantastica. Se mi lasciano lavorare, faccio bene. Per me è una grande soddisfazione, sabato spero di festeggiare davanti alla nostra gente. Abbiamo vinto 24 partite su 33, meritiamo questo traguardo. La partita fondamentale è stata quella contro il Parma, la svolta la continuità dei risultati. Quando alleno ci tengo a vincere, ora pensiamo a festeggiare. Il Venezia mi ha dato grande fiducia, non dimentico. L'anno degli Inzaghi? E' soprattutto l'anno di Simone". Tutta la gioia di Pippo Inzaghi, che domani sarà ospite della trasmissione L’Originale (Sky Sport 1, ore 22.40) di Alessandro Bonan insieme al presidente Tacopina. Per lui un altro passo verso il paradiso, la Serie B ora è veramente vicina.

Tacopina: "E’ una grande serata, lavoreremo per la Serie A"

Soddisfatto anche il presidente Joe Tacopina, che ha parlato così dopo la vittoria con il Padova: "In Italia siamo molto superstiziosi ma io l’ho detto dall’inizio che avremmo raggiunto la Serie B – ha dichiarato il presidente del Venezia - Questa è una gran serata. I tifosi cantano portaci in Europa? Piano piano. Prima Serie B, poi Serie A e poi Europa. Sono molto contento per i tifosi e per la stagione che gli stiamo regalando. Felice anche di aver vinto a Padova, so cosa significa per loro. Quello che si sta ricreando è veramente un qualcosa di bello". Per il futuro: "Abbiamo un progetto che si sviluppa su diversi anni, abbiamo grandi ambizioni per questa squadra. Ma c’è tempo, in due anni abbiamo vinto due campionati. Per il prossimo anno lavoreremo per arrivare in Serie A e per rimanerci. L’anno scorso dovevamo vincere, così come quest’anno. Ma il nostro è un progetto a lungo termine, non c’è alcuna fretta. E costruiremo anche uno stadio nuovo".

GIOCHI

sup

Superscudetto

Crea la tua squadra e vinci i premi Sky

Sup

SUPER 6

Pronostica 6 risultati e vinci ogni settimana

Tutti i siti Sky