23 aprile 2017

Venezia, Inzaghi: "Impresa indelebile, ora puntiamo a vincere tutto"

print-icon
Filippo Inzaghi - Venezia

Filippo Inzaghi, allenatore del Venezia (Lapresse)

Pareggio col Gubbio, ma la testa di Inzaghi è al prossimo impegno in finale di Coppa Italia Lega Pro: "Questi ragazzi non finiscono mai di stupirmi. Incredibile la mentalità che si è creata in questo gruppo, ora il Matera"

Venezia sempre in festa, sempre. E come potrebbe essere altrimenti? Promozione in Serie B  e tanto entusiasmo per la squadra di Inzaghi, oggi impegnata col Gubbio. 0-0, partita senza storia che ormai non contava nulla. Solo per le statistiche, ormai l'obiettivo è raggiunto. Ora, però, spazio alla finale di ritorno della Coppa Italia Lega Pro contro il Matera: "Partita importantissima". Queste le parole di Inzaghi in conferenza, dopo la gara col Gubbio. 

"Tra 20 anni si ricorderanno ancora di noi" - “Mi dispiacerà quando si concluderà questo campionato, perché vorrei giocare ancora per tanti mesi con questi ragazzi, perché veramente mi stanno dando delle risposte molto belle per un allenatore”. E ancora: "Si certo, però ci dobbiamo fermare, qualcuno andrà via, qualcuno starà nel Venezia, impossibile che il gruppo possa essere riconfermato in toto”. Il Venezia sta scrivendo la storia:“Tra venti anni ci ricorderemo ancora di quanto è stato fatto in questa stagione, perché abbiamo numeri importanti: le vittorie in trasferta, le poche reti subite lontano dal Penzo”. Sull'andamento: "Questi ragazzi non finiscono mai di stupirmi. Incredibile la mentalità che si è creata in questo gruppo, perché oggi, dopo aver ottenuto la scorsa settimana la promozione in serie B e sapendo che mercoledì ci aspetta la finale di Coppa Iatalia, abbiamo giocato con grande voglia. Pensavo che vi potesse essere un pochino meno di attenzione, invece ho visto un gruppo che non molla mai un centimentro. Abbiamo costruito occasioni da gol, abbiamo preso tre pali, dimostrando ancora una volta che può giocare chiunque".

"Abbiamo ancora fame" - Continua Inzaghi: “Noi avevamo un grande obiettivo: tornare in serie B. Abbiamo reso tutto semplice agli occhi di tutti. Non abbiamo vinto, abbiamo stradominato e questo deve essere di grande orgoglio. E proprio perché questo è un gruppo eccezionale ci siamo trovati anche in finale di Coppa Italia e di Supercoppa. A questo punto possiamo puntare a vincere tutto. Mercoledì penso che questa squadra sia in grado di ribaltare il risultato. Spero di recuperare Cernuto e Domizzi che hanno qualche problema, poi scenderanno in campo i migliori. Ero curioso di rivedere oggi Ferrari dopo che aveva avuto qualche problema fisico. Merita di essere schierato contro il Matera”. Sulla partita di Coppa Italia Lega Pro, il commento di Inzaghi: “Io non mi preoccupo molto degli altri. Cerco di preparare la gara in base ai loro punti deboli, ma dobbiamo giocare col sorriso sulle labbra in maniera arrembante, davanti al nostro pubblico che spero sia numeroso. Oltre alla coppa della vittoria del campionato, non mi dispiacerebbe alzare quella della Coppa Italia”.

GIOCHI

sup

Superscudetto

Crea la tua squadra e vinci i premi Sky

Sup

SUPER 6

Pronostica 6 risultati e vinci ogni settimana

Tutti i siti Sky