27 aprile 2017

Venezia, Inzaghi: "Fatto qualcosa di irripetibile"

print-icon

L'allenatore del Venezia gioisce per il double conquistato dai suoi: "La vittoria della Coppa Italia Lega Pro è stata la ciliegina sulla torta di una stagione incredibile. Triplete? Ci penseremo tra i 15 giorni, ora godiamoci il momento". Sul futuro in B: "Ora diventa tutto più difficile, pensare al triplo salto è prematuro"

Double inseguito, double conquistato. Per il Venezia è ancora tempo di far festa, perchè dopo la promozione in Serie B è arrivato anche il trionfo (3-1 al Matera) in Coppa Italia Lega Pro. Tra 15 giorni la squadra di Pippo Inzaghi proverà anche ad acciuffare uno storico triplete: “Non ci penso, sono sincero: mi voglio godere questo double, che è già qualcosa di meraviglioso”, ha raccontato Inzaghi in esclusiva. “Al triplete ci penseremo tra tra due settimane, sarebbe chiedere troppo. I ragazzi sono stati bravi: dopo aver raggiunto la Serie B in quel modo non li ho fatti festeggiare, non li ho fatti mollare nulla perchè ci tenevo a fargli vincere anche la Coppa Italia, che è stata la ciliegina sulla torta di questa stagione bellissima. Ora è giusto che facciano festa, che si riposino un po’, poi dopo vedremo quello che succederà in Supercoppa”.

Sogno triplo salto

Recentemente è successo a Cesena, Novara e Frosinone, quest’anno potrebbe accadere anche con la SPAL. Il doppio salto (sarebbe triplo per il Venezia, che arriva dalla D) è possibile? “Intanto tengo a dire che il Venezia con Tacopina ha già fatto qualcosa di irripetibile: erano 70 anni che in Italia una squadra non faceva dalla D alla B in due stagioni”, ha continuato Inzaghi. “Sono state due promozioni consecutive incredibili, io l’anno scorso non c’ero ma bisogna dare adito a questa società di aver fatto qualcosa di complicato nel migliore dei modi. Ora diventa tutto più difficile, pensare al prossimo anno è prematuro. ci sederemo con calma al tavolo e capiremo quello che il Venezia e il suo presidente possono fare in Serie B. Vedremo se Tacopina avrà intenzione di portare avanti il progetto vincente: sono comunque discorsi prematuri, è chiaro che il Venezia il Lega Pro era un lusso e in B dovremo migliorare in tante situazioni. Quando ci incontreremo vedremo cosa si potrà fare, intanto godiamoci questo momento e questa seconda promozione consecutiva. È stato fatto qualcosa di incredibile, ho avuto giocatori esemplari e dediti al sacrificio. Domenica ci sarà la festa allo stadio, spero che i giocatori se lo godano appieno”. in chiusura anche una battuta su Simone, pronto al secondo derby di campionato: "Quest’anno ci ha abituato a fare piccoli miracoli, già vincere in Coppa contro la Roma è stata un’impresa. Gli auguro di fare un bel derby e che possa ambire all'impresa in finale: giocheranno contro la Juve, che oggi secondo me è la più forte d'Europa. Speriamo si concentrino sulla Champions..."

GIOCHI

sup

Superscudetto

Crea la tua squadra e vinci i premi Sky

Sup

SUPER 6

Pronostica 6 risultati e vinci ogni settimana

Tutti i siti Sky