04 maggio 2017

Lega Pro, Foggia: la Sannella Holding2 rileva tutte le quote

print-icon
Foggia

La festa del Foggia per la promozione in Serie B (fonte Twitter)

La Holding gestita dal gruppo Sannella, già proprietaria del 50% delle quote societarie, ha rilevato il restante pacchetto di prorietà dell'imprenditore Massimo Curci. Quest'ultimo motiva la sua scelta: "Decisione presa per il bene del Foggia"

Cambia il quadro dirigenziale del Foggia Calcio. La squadra rossonera, fresca di promozione in Serie B, ha ora un unico proprietario: è la Holding gestita dal gruppo Sannella. Questa, già proprietaria del 50% delle quote societarie, ha acquisito anche il restante pacchetto (sempre del 50%) di proprietà dell’imprenditore Massimo Curci. Quest’ultimo, però, resterà nella dirigenza del Foggia assumendo la carica di vice presidente onorario della squadra rossonera. Nicola Curci, invece, sarà un consigliere onorario.

Il comunicato ufficiale

E nel pomeriggio è arrivata l’ufficialità attraverso questo comunicato ufficiale pubblicato sul sito del Foggia Calcio: “La Sannella Holding2, interamente di proprietà della famiglia Sannella e già proprietaria del 50% delle quote del Foggia Calcio, comunica che nella giornata di oggi ha rilevato il restante 50% delle quote del Foggia Calcio Srl possedute dalla Curci Holding Srl. Nel ringraziare la famiglia Curci per l’impegno profuso nel Foggia Calcio in questi due anni e, a testimonianza del grande rapporto esistente tra le famiglie Sannella e Curci, si comunica che Massimo Curci assumerà la carica di Vice Presidente onorario dellla società rossonera mentre Nicola Curci assumerà la carica di Consigliere onorario”.

Curci: "Passo indietro per il bene del Foggia"

E, subito dopo l’ufficialità, sono arrivate anche le prime parole dello stesso Massimo Curci: "Le società di calcio devono essere gestite solo da una persona – ha dichiarato - Le società al 50% non funzionano, soprattutto se si hanno dei caratteri un po’ particolari.  Ho fatto un passo indietro per il bene del Foggia Calcio, ho ceduto le mie quote a zero euro. Ho chiesto che i soldi delle mie quote fossero investite nel Foggia. Motivazioni personali? Io sono sempre impegnato, ho avuto poco tempo per potermi mettere a disposizione del Foggia Calcio. Ho subito spiacevoli episodi personali, alcuni dei quali hanno turbato la mia vita privata". Poi la chiosa, con voce rotta dall’emozione:  "Sono arrabbiato, ma sono sereno.  Ho riportato il Foggia in B. Mancava da 19 anni. Ho fatto lo storia, mi sono sempre comportato al meglio e ho continuato a fare il meglio per questa città, lasciando i miei soldi al Foggia Calcio".

GIOCHI

sup

Superscudetto

Crea la tua squadra e vinci i premi Sky

Sup

SUPER 6

Pronostica 6 risultati e vinci ogni settimana

Tutti i siti Sky