06 maggio 2017

Festa Cremonese, è Serie B! Alessandria ai playoff

print-icon

Gli ultimi sono stati novanta incredibili minuti nel girone A di Lega Pro. La squadra allenata da Attilio Tesser torna in B dopo 11 anni chiudendo al meglio una lunga rimonta pazzesca ai danni dell'Alessandria. Le due squadre chiudono la stagione regolare a 78 punti, i grigi dovranno però affrontare i playoff. Grigiorossi in B dopo 11 anni

Cremonese in B!

Ultima giornata del campionato di Lega Pro in cui succede veramente di tutto, alla fine è la Cremonese ad avere la meglio sull'Alessandria e a conquistare così la promozione diretta in Serie B - una categoria che mancava dalla stagione 2005-2006 e che il prossimo anno accoglierà anche la formazione lombarda. La grandissima rimonta compiuta ai danni dei grigi ha così consegnato il primo posto in classifica alla formazione allenata da Attilio Tesser, che quest'oggi ha anche dovuto rimontare il momentaneo svantaggio contro il Racing Roma per conquistare così la vittoria necessaria a concludere un campionato meraviglioso. Chiude a 78 punti (al pari dell'Alessandria) la Cremonese, che festeggia dunque la promozione dopo essere passata in vantaggio al 3' grazie a Scappini contro la squadra di Mattei; terminati in meritato vantaggi i primi 45 minuti i grigiorossi hanno poi subito le reti di Ravaglia (autogol) e di De Sousa su rigore.

Delusione Alessandria

Per completare così un campionato di rincorsa ne è stata necessaria un'altra nei rimanenti 25 minuti di partita: il pareggio è arrivato ancora con Scappini - autore di una doppietta - prima della rete che ha scatenato il delirio dello stadio Zini. L'uomo della promozione è Scarsella il 3-2 al termine di una partita incredibile e con continui cambi di risultato fa esplodere la felicità a Cremona mentre non basta la vittoria per 2-1 dell'Alessandria contro il Pontedera. Grande delusione per i ragazzi allenati da Pillon: il gol di Bocalon e il gol di González - necessario per ritrovare il vantaggio dopo il momentaneo pareggio di Calcagni - non bastano, sotto la pioggia del Moccagatta i tifosi delusi devono accontentarsi di un posto nei play-off. Nella ripresa i grigi fanno fatica e alla fine i tre punti conquistati quest'oggi (che permettono così all'Alessandria di salire a quota 78) non sono sufficienti. Rimane fermo a 43 il Pontedera.

Cremonese, che gioia in campo!

Livorno terzo, Arezzo quarto

I piemontesi guidano dunque il gruppo delle nove squadre qualificate alla prossima fase, al terzo posto si classifica il Livorno - con i suoi 69 punti - vittorioso quest'oggi per 2-0 in casa della Pistoiese. A segno Luci e Calil, nel primo tempo gli amaranto passano subito in vantaggio anche se le emozioni scarseggiano; nella ripresa arriva il gol della sicurezza anche se la squadra di casa ha continuato a cercare il pareggio prima e la rete che potesse riaprire la partita dopo. Nulla da fare, sono 43 i punti della Pistoiese che chiude così il suo campionato al 13° posto. Quarta posizione in classifica invece per un'altra Toscana, l'Arezzo perde 1-0 contro l'Olbia in casa (rete di Kouko) e ferma la sua corsa a quota 65 punti; la rete arriva nel finale di primo tempo e nonostante le tre grandi occasioni non concretizzate nei primi 45 minuti da parte della squadra di Sottili, Moscardelli e compagni non riescono a trovare la rete nemmeno nella ripresa. Una vittoria importantissima per l’Olbia che sale così a quota 42 punti e chiude una stagione fatta di alti e bassi, rimanendo ora spettatrice interessate del match che si dovrà concludere tra Piacenza e Prato. I sardi sarebbero in questo momento salvi.

Al Renate l’ultimo posto per i playoff

Molto bene anche la Giana Erminio quinta in classifica e capace di chiudere con una vittoria sulla Lucchese il suo campionato regolamentare, la rete di Okyere consegna tre punti ai lombardi ora a 63mentre nonostante il -2 di penalizzazione anche i toscani chiudono al nono posto a 51 e giocheranno così i play-off. L'appuntamento è già fissato per la prossima domenica, la Giana se la vedrà con la Viterbese; derby toscano per i ragazzi di Giovanni Lopez che affronteranno l'Arezzo. Chiude sesto il Como che nell'ultima giornata conquista un punto nella partita contro la Viterbese: al vantaggio di Dierna risponde Cristiani, il pareggio porta a quota 59 i lombardi e a 54 i gialloblù, in attesa di capire i prossimi verdetti che regaleranno i play-off. L'ultima posizione utile per giocare la prossima fase del campionato spetta al Renate che con i suoi 51 punti si classifica 10º grazie al pareggio ottenuto quest'oggi con il Tuttocuoio. La sfida termina 2-2, apre la marcature Ferrari, pareggia Scaccabarozzi e segnano poi Pinzauti e Pavan nel finale. I nerazzurri affronteranno in trasferta il Livorno il prossimo 14 maggio, mentre impegnata nei playout la formazione di Di Petrillo se la vedrà invece con una tra Olbia e Prato.

Ok Siena, Piacenza-Prato interrotta per pioggia

Per quanto riguarda le altre partite di giornata vittoria rotonda della Robur Siena sulla Pro Piacenza: finisce 3-0 grazie ai gol di Bunino (due) e di Marotta, tutte nel secondo tempo. Chiude il suo campionato a 12º posto con 45 punti la squadra bianconera mentre con sei punti in più i piacentini finiscono all'11º posto il loro campionato. Infine termina 0-0 il match tra Carrarese e Lupa Roma in una partita in cui succede davvero poco. La squadra capitolina - penultima con 33 punti - attende ora il verdetto dei playout mentre i toscani (a quota 39, sedicesimi) aspettano di capire come terminerà la partita tra Prato e Piacenza. Manca infatti ancora una gara all'appello perché la partita tra Piacenza e Prato allo stadio Leonardo Garilli è stata interrotta al 40’ a causa dell’abbondante pioggia caduta sul terreno di gioco: il risultato era fermo sull'1-1 con Silva che ha risposto a Moncini; si attendono i rimanenti minuti da giocare per determinare il futuro soprattutto della squadra toscana, che in caso di vittoria potrebbe raggiungere l'Olbia in classifica. Per quanto riguarda la formazione allenata da Franzini c'è già la certezza dei play-off, con i biancorossi momentaneamente settimi a quota 58.

GIOCHI

sup

Superscudetto

Crea la tua squadra e vinci i premi Sky

Sup

SUPER 6

Pronostica 6 risultati e vinci ogni settimana

Tutti i siti Sky