07 maggio 2017

Lega Pro, Gir. B: i risultati della 38a giornata

print-icon
Maurizio Domizzi - Venezia

Maurizio Domizzi, allenatore del Venezia (Lapresse)

Termina oggi il calendario del girone B della vecchia "Serie C". Venezia già promosso, il Parma vince il derby dell'Emilia con la Reggiana e si piazza al secondo posto; Padova quarto e ai playoff insieme al Pordenone

Giornata di verdetti nell'ultimo giro di calendario nel girone b di Lega Pro. Ultima giornata, ultime emozioni prima di playoff e playout. Con alcune squadre già sicure e altre che se la sono giocata fino alla fine. Venezia già in B, il Parma si piazza secondo; lì dietro, retrocede l'Ancona e il Teramo va ai playout. Ecco tutti i risultati della 38esima giornata di campionato.

Padova quarto, al Parma il derby

Partiamo dalla capolista, il Venezia di Pippo Inzaghi. Dopo aver vinto il campionato e la Coppa Italia Lega Pro, la squadra dell'ex Milan punta il Triplete: "Vogliamo vincere anche la Supercoppa, è il nostro obiettivo e faremo di tutto per raggiungerlo". Missione da compiere. Oggi, nella trasferta contro la Maceratese, il Venezia chiude con una sconfitta per 2-0. Tanti giovani in campo, tanti ragazzi bramosi di mettersi in mostra. Ma nulla, 2-0 fuori casa. Segnano Di Grazia e l'ex Lazio Alberto Quadri, nuovamente protagonista con un gol. La squadra di Federico Giunti conclude con 46 punti e mantiene la categoria. Obiettivo raggiunto. Capitolo Parma: i ragazzi di D'Aversa battono la Reggiana nel derby - e sotto il diluvio!" - grazie a una rete di Baraye e consolidano il secondo posto. Playoff. Mentre i granata si piazzano alla quinta posizione e se la vedranno con la Feralpi Salò. Il Padova vince 2-0 contro la Lumezzane e conclude al quarto posto invece (reti di Altinier e Mandorlini), mentre il Pordenone di Tedino perde con la Sambenedettese 2-1 e resta al terzo posto. Coi ragazzi di Sanderra che vanno ai playoff (settimo posto) grazie a Mancuso e all'autogol di Marchi. Nelle altre "sfide da playoff" invece, l'Albinoloffe vince 3-1 col Santarcangelo e butta fuori gli uomini di Marcolini dalla decima posizione. Apre Merini, poi Montella, Loviso e Agnello rimontano.

Ancona retrocesso, Teramo e Fano ai playout

Capitolo playout: il Forlì perde incredibilmente in casa con l'Ancona già retrocesso (gol di Paolucci, ex attaccante di Catania e Siena) e viene superato dal Teramo, vittorioso in casa della Feralpi già sicura dei playoff. Un gol di Fioretti al 90esimo regala la vittoria agli uomini di Cuttone, che ora disputeranno i playout. Vince anche il Teramo per 1-0, ma la squadra di Ugolotti - dopo diversi cambi di allenatore in stagione - disputerà comunque i playout in virtù del risultato del Mantonva, che invece vince 3-1 il Sudtirol già salvo (gol di Regoli, Di Santantonio e Caridi). Tra le altre, tanti gol tra Gubbio e Modena, finisce 3-2 (decide un gol di Marini allo scadere, poi segnano Casiraghi e Ferretti; doppietta di Diakite per i gialloblù). 

I verdetti

Venezia campione e promossa in Serie B con 80 punti, Parma secondo e ai playoff (entrerà dagli ottavi). Sempre ai playoff, in ordine di posizione in classifica, vanno Pordenone, Padova, Reggiana, Gubbio, Sambenedettese, Feralpi Salò, Albinoleffe e Bassano Virtus. Nelle retrovie, invece, Ancona in Serie D; mentre Teramo, Fano, Forlì e Lumezzano vanno ai playout. 

GIOCHI

sup

Superscudetto

Crea la tua squadra e vinci i premi Sky

Sup

SUPER 6

Pronostica 6 risultati e vinci ogni settimana

Tutti i siti Sky