07 maggio 2017

Lega Pro, girone C: i risultati della 38a giornata

print-icon
Lucarelli, Messina

Lucarelli, Messina (Lapresse)

Catania ai playoff grazie alla migliore differenza reti rispetto all’Andria, Messina e Monopoli salve: ecco tutti risultati della 38esima giornata del girone C di Lega Pro e il quadro completo degli spareggi promozione e dei playout

Tutto in 90' minuti, si giocano in contemporanea le dieci gare della 38esima e ultima giornata del Girone C di Lega Pro: Foggia già in Serie B, Taranto aritmeticamente retrocesso in Serie D ormai da una settimana, sono tanti però i verdetti che emergono nel pomeriggio (fischio d’inizio alle ore 17:30). Questo il quadro del primo turno dei playoff maturato dopo la giornata di oggi: Juve Stabia-Catania, Virtus Francavilla-Unicusano Fondi, Siracusa-Casertana e Cosenza-Paganese. Lecce, secondo classificato, e Matera, finalista della Coppa Italia di Lega Pro, accedono direttamente agli ottavi di finale.

Catania ai playoff, Fidelis Andria beffata

La gioia nel pomeriggio della 38esima giornata del girone C di Lega Pro è tutta per il Catania: la formazione siciliana non va oltre lo 0-0 contro la Casertana, ma è un punto che basta ai rossazzurri per accedere ai playoff. La classifica recita 47 punti, gli stessi dell’Andria che ha pareggiato per 1-1 sul campo del Lecce, ma – visti anche gli scontri diretti in parità – la differenza reti gioca a favore del Catania: per la formazione pugliese una beffa atroce. Catania che adesso affronterà la Juve Stabia quarta classificata e vincente sul Taranto al 92’ grazie alla rete di Rosafio. Due gol a testa e tante emozioni tra Cosenza e Foggia, pirotecnico 4-4 tra Reggina e Paganese al Granillo. Un rete di Galdean regala alla Virtus Francavilla il successo sul campo del Siracusa.

Monopoli e Messina salvi: il quadro playout

Giornata 'calda' anche sul fronte playout. Basta uno zero a zero sul campo della Vibonese al Messina per ottenere l’aritmetica certezza della salvezza al di là della penalizzazione in arrivo, per la squadra del presidente Caffo invece ci sarà da disputare il derby playout contro il Catanzaro. Formazione giallorossa sconfitta per 2-1 dal Fondi, decisiva una doppietta di Tiscione. Perde in casa, 0-3, il Melfi contro il Matera: formazione allenata da Aimo Diana che sarà costretta a giocare l’altro playout contro l’Akragas che quest’oggi ha pareggiato per 0-0 sul campo del Monopoli, un punto che ha permesso alla formazione di casa di ottenere l’aritmetica salvezza.

GIOCHI

sup

Superscudetto

Crea la tua squadra e vinci i premi Sky

Sup

SUPER 6

Pronostica 6 risultati e vinci ogni settimana

Tutti i siti Sky