24 maggio 2017

Playoff Lega Pro: orari e programma degli ottavi

print-icon
fis

Manuel Fischnaller autore del gol del vantaggio nel pari dell'Alessandria con la CAsertana (LaPresse)

Si gioca il ritorno degli ottavi di finale della post season. Parma, Lecce, Alessandria e Livorno passano il turno anche con un pareggio. Matera e Juve Stabia devono ribaltare il ko dell'andata. La sorpresa può essere la Giana Erminio

Si accendono gli animi, ci si avvicina all'obiettivo. Un posto per 16 squadre, il sogno serie B coltivato da nobili decadute e rampanti sorprese. I playoff di Lega Pro rappresentano una coda avvincente nella post season della terza serie del calcio italiano. Parma, Alessandria, Lecce, Piacenza, Livorno, tanto per citare i club con maggiore tradizione, sono pronte a giocarsi il ritorno degli ottavi di finale. Sfide dal risultato tutt'altro che scontato, nonostante il vantaggio (in caso di parità) per chi ha un miglior piazzamento in classifica nella regular season.

La fatica delle big

L'equilibrio di questa fase è stato dimostrato dai match d'andata. Delle maggiori accreditate per la final four che si giocherà al Franchi di Firenze, nessuna ha conquistato un successo nella gara d'andata. Il Parma, che ha battagliato nel girone A fin quasi alla fine con il Venezia di Inzaghi, è stato fermato sul pari al Garilli di Piacenza in un derby affascinante e appassionante dove la squadra di D'Aversa ha anche rischiato di perdere. Il Lecce, secondo solo al Foggia nel gruppo C, ha rischiato tantissimo a San Benedetto del Tronto. E' andato sotto, è riuscito a pareggiare e ha scongiurato una sconfitta grazie al suo portiere Perucchini che ha parato un calcio di rigore. Un po' meglio l'Alessandria che al "Pinto" di Caserta ha fatto harakiri regalando il gol del pareggio (grossolano errore di Celjak) ai padroni di casa dopo il gol del vantaggio segnato da Fischnaller. E anche il Livorno ha rischiato tantissimo a Francavilla in Sinni contro la Virtus, piccolo club con tanto entusiasmo. I pugliesi hanno sfiorato più volte il gol (colpendo anche una traversa) prima di impattare sullo 0-0. A tutte le big basterà un pareggio per passare il turno, ma le sorprese sono dietro l'angolo e il vantaggio di classifica non sempre è sinonimo di tranquillità.

Le altre

Quanto alle sorprese, o comunque, alle squadre che hanno solo da guadagnare dalla coda post season. La Lucchese proverà a difendere l'1-0 del Porta Elisa contro l'Albinoleffe in trasferta. Stessa cosa dicasi per la Reggiana dopo il 2-1 del Mapei Stadium contro la Juve Stabia. La sorpresa potrebbe essere rappresentata dalla Giana Erminio che dopo il 2-1 dell'andata, nel ritorno di Pordenone ha davvero la possibilità di raggiungere un traguardo storico. Il Matera, finalista di Coppa Italia di Lega Pro, invece, dovrà ribaltare il ko del San Vito-Marulla di Cosenza per passare il turno. Insomma tutti risultati in bilico. Nessuna è certa del passaggio, il campo sarà, come sempre, giudice inequivocabile.

Tutto il programma (si gioca alle 20.30)

AlbinoLeffe-Lucchese
Alessandria-Casertana
Juve Stabia-Reggiana
Lecce-Sambenedettese
Livorno-Virtus Francavilla
Matera-Cosenza
Parma Calcio 1913-Piacenza
Pordenone Calcio-Giana Erminio

Il sorteggio per gli ottavi

Dopo aver conosciuto le squadre qualificate agli ottavi si procederà, giovedì 25 maggio, al sorteggio senza teste di serie. Possibili scontri tra big già dal prossimo turno.

GIOCHI

sup

Superscudetto

Crea la tua squadra e vinci i premi Sky

Sup

SUPER 6

Pronostica 6 risultati e vinci ogni settimana

Tutti i siti Sky