25 maggio 2017

Playoff, che rischio per il Livorno. Foscarini: "Avanti senza meriti"

print-icon
Claudio Foscarini, allenatore del Livorno

Claudio Foscarini, allenatore del Livorno (lapresse)

L'allenatore amaranto tira un sospiro di sollievo dopo lo 0-0 con la Virtus Francavilla: "Abbiamo sbagliato partita, da salvare c’è solo il risultato. Tra le due squadre quella che meritava di più di passare il turno era la loro". Valiani: "Nelle due partite meglio la Virtus di noi"

Grosso sospiro di sollievo per il passaggio del turno, ma prestazione da dimenticare per il Livorno di Claudio Foscarini. Gli amaranto vanno avanti nei playoff di Lega Pro, ma quanti rischi contro la Virtus Francavilla: “Abbiamo sbagliato partita, da salvare c’è solo il risultato”, ha ammesso il tecnico dopo la gara. “Abbiamo avuto difficoltà tattiche e mentali, siamo andati nel pallone senza riuscire a raddrizzare questa condizione. I nostri avversari erano più liberi di testa e nelle gambe. C’è poco da salvare, se non il fatto di aver visto una squadra compatta e decisa a portare in fondo il risultato”. Sulla formazione di partenza molto discussa: “All’andata avevamo sofferto sugli esterni, perciò abbiamo deciso di giocare a specchio rispetto alla loro formazione. Tuttavia non abbiamo mai accorciato nel modo giusto, rinunciando spesso a giocare e rimanendo molto bassi. Avversario sottovalutato? Non credo, soprattutto anche alla luce della gara di andata. Onestamente, tra le due squadre quella che meritava di più di passare il turno erano loro. Adesso devo pensare a recuperare le energie mentali e fisiche della squadra, personalmente non ho preferenze circa la squadra da affrontare nel prossimo turno”.

Valiani: “Passata la squadra che meritava meno”

Critico anche Francesco Valiani a fine gara: “Tutto è bene quel che finisce bene però oggi è passata la squadra che ha meritato di meno, è inutile nascondersi. Loro in due partite hanno fatto meglio di noi. L’obiettivo era passare il turno e questo è stato raggiunto ma è impensabile pensare di giocare altre due partite così. Sappiamo che dobbiamo fare di più soprattutto in fase offensiva”. Più ottimista Borghese: “Sono rimaste otto squadre in Italia e per tutte sarà difficile portarci via questo sogno. Ci positivo c’è che non abbiamo preso gol e che la difesa ha retto benissimo. Dispiace non aver dimostrato il nostro valore ma bisogna fare i complimenti anche al Francavilla. Io sono abituato a guardare tutto sempre in positivo e quindi adesso testa alla prossima partita”.

GIOCHI

sup

Superscudetto

Crea la tua squadra e vinci i premi Sky

Sup

SUPER 6

Pronostica 6 risultati e vinci ogni settimana

Tutti i siti Sky