25 maggio 2017

Reggiana, subito in campo dopo la Juve Stabia

print-icon
reggiana_playoff

Dopo aver eliminato la Juve Stabia, la Reggiana affronterà il Livorno (foto www.reggianacalcio.it)

I granata, che hanno ottenuto il passaggio del turno alle Final Eight di Lega Pro, sono tornati in mattinata dalla Campania e hanno poi sostenuto una seduta di scarico. Nei quarti i ragazzi di Menichini sfideranno il Livorno senza Narduzzo e Spanò

Forte della vittoria ottenuta al Mapei Stadium domenica, alla Reggiana è bastato uno 0-0 per eliminare la Juve Stabia dalla corsa playoff e per continuare così a sognare la promozione in Serie B. Il prossimo ostacolo si chiama Livorno, con il confronto d’andata che ci sarà fuori casa il prossimo 31 maggio. Per la gara d’andata non saranno a disposizione Narduzzo e Spanò: il giudice sportivo di Lega Pro ha infatti emanato i provvedimenti disciplinari relativi alla seconda gara di ritorno degli ottavi di finale di playoff e i due calciatori sono stati squalificati per la gara d’andata del prossimo turno.

Subito in campo per l’allenamento

Quest’oggi, appena tornati in Emilia, i calciatori sono scesi in campo per l’allenamento programmato. Come informa la società granata, i giocatori si sono ritrovati sui campi di via Agosti per una seduta di scarico. Chi ha giocato da titolare la gara del Menti di Castellammare ha sostenuto una seduta in piscina agli ordini del professor Cristian Freghieri, mentre le riserve – con l’aggiunta di Sbaffo e Marchi – hanno svolto un leggero lavoro atletico con il prof. Franco Ferrini. Per quanto riguarda i calciatori con qualche problema fisico, ha lavorato in palestra Sergio Contessa, mentre Luca Ghiringhelli - out per un problema alla caviglia - e Trevor Trevisan (problemi all’adduttore) hanno svolto terapie. I giocatori, poi, torneranno ad allenarsi sabato mattina in tarda mattinata.

Le parole dell’allenatore

Subito dopo la partita, l’allenatore granata Menichini ha commentato così la qualificazione della sua squadra: "La squadra più cinica ha portato a casa la qualificazione, dobbiamo rendere onore alla Juve Stabia che ha fatto una partita intensa, ha creato sicuramente più di noi che abbiamo fatto molta fatica ad inizio gara mentre nel secondo tempo siamo riusciti a far meglio. Non abbiamo comunque mai mollato. Siamo scesi in campo per giocare la gara al meglio ma a causa delle tante assenza abbiamo dovuto fare di necessita virtù. Sono contento della prestazione fatta dai miei ragazzi. La Reggiana è questa".

GIOCHI

sup

Superscudetto

Crea la tua squadra e vinci i premi Sky

Sup

SUPER 6

Pronostica 6 risultati e vinci ogni settimana

Tutti i siti Sky