28 maggio 2017

Reggiana, seduta mattutina: tre a parte

print-icon
reggiana_tifosi

La Reggiana mercoledì sera affronterà il Livorno (foto ReggianaCalcio.it)

I calciatori della formazione emiliana continuano il loro avvicinamento all’importante match dei quarti dei playoff contro il Livorno. Nella sessione odierna i calciatori si sono dedicati alla parte atletica, tattica e a una partitella finale a tutto campo

Allenamento mattutino

Nessuna sosta per la Reggiana di Leonardo Menichini, la squadra emiliana anche oggi è scesa in campo per l’allenamento programmato. Il prossimo importante appuntamento vedrà i granata tornare in campo contro il Livorno nell’andata dei quarti di finale playoff; la formazione emiliana continua a sognare la promozione in Serie B e questa mattina l’intero gruppo ha svolto un importante lavoro atletico agli ordini del preparatore atletico Ferrini. In seguito la Reggina si è poi dedicata alla tattica di squadra, con particolare attenzione allo sviluppo del gioco proprio in vista dell’impegno contro gli amaranto - segnato in calendario per mercoledì alle ore 18:30 allo stadio Picchi di Livorno. Infine, l’allenamento si è concluso con partitella finale a tutto campo.

In quattro a parte

Per quanto riguarda i calciatori costretti a lavorare a parte da qualche problema fisico, il club informa - attraverso il suo sito ufficiale - che Sergio Contessa - ai box per un problema al ginocchio - quest’oggi ha svolto un lavoro in palestra per poi dedicarsi a esercizi basati su corsa e su calci al pallone; la Reggiana rassicura i suoi tifosi, informando che la situazione fisica dell’esterno difensivo appare in miglioramento e verrà valutata meglio nelle prossime ore. Trevor Trevisan, inoltre, è ancora alle prese con l’infortunio all’adduttore e in mattinata ha lavorato con la cyclette e in palestra. Infine, Luca Ghiringhelli soffre ancora per un dolore alla caviglia e per questo ha svolto le specifiche terapie prima e un allenamento in palestra poi.

Appuntamento con il Livorno mercoledì

Si è allenato individualmente, inoltre, anche Davide Narduzzo con un richiamo atletico e di recupero ottimale, "approfittando" del turno di squalifica comminatagli dal giudice sportivo per la partita d’andata dei quarti. Il portiere, al pari di Spanò, non potrà infatti scendere in campo al Picchi ma potrà tornare a giocare dopo aver scontato il turno di squalifica. Continuerà nelle prossime ore l’avvicinamento alla gara contro i ragazzi di Foscarini, il tecnico granata ritroverà il suo gruppo sui campi di via Agosti per continuare a preparare la sfida di mercoledì.

GIOCHI

sup

Superscudetto

Crea la tua squadra e vinci i premi Sky

Sup

SUPER 6

Pronostica 6 risultati e vinci ogni settimana

Tutti i siti Sky