30 maggio 2017

Livorno-Reggiana, Foscarini: "Meno tensioni, vogliamo vincere"

print-icon
Claudio Foscarini, allenatore del Livorno

Claudio Foscarini, allenatore del Livorno (lapresse)

L'allenatore amaranto carico per i quarti di finale dei playoff di Lega Pro: "Contro la Reggiana inciderà molto l’emotività e la personalità dei giocatori: dobbiamo pensare solo a giocare per vincere". Sugli avversari: "Sono un’ottima squadra: subiscono poco e davanti sono sempre pronti a pungere"

Il Livorno rincorre il sogno Serie B. Al terzo turno di playoff, dopo aver eliminato Renate e Virtus Francavilla (a fatica), di fronte agli amaranto ci sarà ora un’agguerrita Reggiana, capace di eliminare Juve Stabia e Feralpisalò. Mercoledì sera si giocherà la prima al Picchi: “Ci siamo allenati bene”, ha commentato Claudio Foscarini nella consueta conferenza stampa della vigilia. “Arriviamo alla gara pronti, sia psicologicamente che emotivamente: siamo carichi per dare il nostro meglio”. Quanta fatica nell’ultimo turno: “I playoff sono una competizione strana, escono dai canoni del campionato. Contro la Reggiana inciderà molto l’emotività e la personalità dei giocatori, non dovremo avere tensioni. Il fatto che in questa occasione non dovremo gestire è sicuramente un vantaggio. Avere un doppio risultato talvolta può condizionare. Noi dobbiamo pensare solo a giocare per vincere. Sia in questa gara che nel ritorno dovremo pensare solo ad ottenere il massimo“. Un commento poi sulla Reggiana: “È un’ottima squadra, che subisce poco e davanti è pronta a pungere creando situazioni molto pericolose. A centrocampo hanno elementi di spessore come Genevier e Bovo, sempre abili a far ripartire la manovra”.

Più di 4000 al Picchi, in 500 da Reggio

Impazienti i tifosi del Livorno, che sognano di giocarsi semifinale e - magari - finale al Franchi di Firenze. Venduti per la sfida con gli emiliani più di 3500 biglietti, numero destinato però a salire nelle ore antecedenti alla gara. In 500 previsti, invece, i fans in trasferta da Reggio. Il Livorno dovrebbe ripartire dall’ormai collaudato 4-3-1-2, con il centrocampo presumibilmente composta da Luci, Giandonato, Valiani e Venitucci. Davanti confermata la coppia Maritato-Vantaggiato, che dovrà necessariamente essere più efficace delle ultime uscire. Qualche polemica ha originato l’assegnazione della gara all’arbitro Giua, della sezione di Pisa.

GIOCHI

sup

Superscudetto

Crea la tua squadra e vinci i premi Sky

Sup

SUPER 6

Pronostica 6 risultati e vinci ogni settimana

Tutti i siti Sky