01 giugno 2017

Parma, D'Aversa: "Bravi a recuperare una gara difficile"

print-icon
d'aversa_parmacalcio1913

Roberto D'Aversa, allenatore del Parma (foto ParmaCalcio1913.com)

L'allenatore gialloblù: "I ragazzi sono stati bravi a recuperare una partita che si era complicata nell'unica occasione concessa alla Lucchese, l’avevamo preparata così e la squadra ha fatto tutto quello che le ho chiesto"

Due gol di Calaiò per battere la Lucchese e per fare un altro passo verso la promozione in Serie B. Il Parma si porta in vantaggio nella prima partita dei quarti dei playoff di Lega Pro, l’appuntamento ora è per la gara di ritorno in programma domenica. I gialloblù ripartiranno da favoriti, consapevoli che le difficoltà non mancheranno. Dopo il novantesimo un soddisfatto Roberto D’Aversa ha commentato così la prestazione e il risultato di serata.

Sulla partita

"I ragazzi sono stati bravi a recuperare una partita che si era complicata nell'unica occasione concessa alla Lucchese - ha detto il tecnico - la squadra ha fatto tutto quello che le ho chiesto e per quanto riguarda il giro palla c'è sempre un motivo preciso sul perché abbiamo fatto certe scelte. Corapi e Sozzarella? Ho la fortuna di avere due giocatori con le loro qualità e in base alla partita che decidiamo di fare posso scegliere se schierare uno o l’altro. Sono contento per Matteo che ha deciso la gara con un assist, una giocata che fa parte del suo bagaglio tecnico. Ciccio invece era ammonito e lo stavano raddoppiando, quindi ho ritenuto giusto cambiarlo perché probabilmente in quel frangente serviva più qualità; l’importante, comunque, è che i ragazzi si facciano trovare pronti".

Sull’avversario in vista del ritorno

"Per ora pensiamo ai chilometri che dovremo fare a Lucca, poi penseremo al resto e alle eventuali avversarie che potremo affrontare. La Lucchese sa difendere bene ma anche venire anche a giocare più avanti. Ora dovranno cercare di fare qualcosa in più per vincere la partita di ritorno e noi dovremo essere bravi a sfruttare le ripartenze o gli spazi che ci lasceranno. Nel primo tempo abbiamo avuto molte palle gol - già dopo un solo minuto - ma il loro sistema di gioco con una maggiore densità centrale ci consigliava di giocare sugli esterni per farli aprire. Non avevo intenzione di rischiare Lucarelli ma Mazzocchi ha chiesto il cambio per crampi e negli ultimi dieci minuti mi serviva il gioco di Alessandro che è entrato bene. Questo ci conforta. Sul rigore, posso dire che dalla dinamica mi sembrava ci fosse, ma non commento queste decisioni".

Sulla preparazione del gruppo

Infine, D’Aversa ha aggiunto: "Abbiamo spinto per tutta la gara ed abbiamo speso tanto fisicamente, non è stato un tentativo di gestire il risultato ma semplicemente un calo fisico quello mostrato dai ragazzi. Nelle settimane passate abbiamo messo un po' di carico per programmare l'eventuale arrivo in finale, prima del Sudtirol abbiamo fatto questo lavoro. Poi il fatto di aver recuperato giocatori importanti come Munari e Scavone ci fa ben sperare per il futuro".

GIOCHI

sup

Superscudetto

Crea la tua squadra e vinci i premi Sky

Sup

SUPER 6

Pronostica 6 risultati e vinci ogni settimana

Tutti i siti Sky