09 ottobre 2017

Catanzaro, Dionigi si presenta: "Questa è una grande occasione per me"

print-icon
dio

L'allenatore si presenta: "Per me grande occasione, voglio iniziare subito. Rosa? L'attacco è straordinario, posso anche giornare col tridente. Ci sono giocatori di spessore tecnico importante"

Finita l'era di Alessandro Erra, il Catanzaro ha accolto Davide Dionigi. Il nuovo allenatore giallorosso si è presentato così nella consueta conferenza stampa: "Ho una grande possibilità, - dice il nuovo allenatore Dionigi -. Sono pragmatico e dico quello che penso. Ho conosciuto tanti in questi anni, ma con questa società ho avuto un feeling e spero di iniziare presto. Dico grazie per questa occasione. La storia di un allenatore è solo sulla carta, il resto rimane nel mio bagaglio tecnico ed umano di allenatore. Questa è una squadra che conosco da fuori, ma un conto sarà vederli da vicino. Non mi piace parlare di chi c'era prima di me. E' successo anche a me e serve rispetto. Da quello che ho visto da fuori stuzzica riuscire a cambiare le cose. Spero di riuscirci con il mio staff. Devo scoprire da dentro le cose, quindi cercheremo di adattarci tutti sul lavoro che andremo a fare. Abbiamo un'idea di gioco a cui va abbinata una condizione atletica che dovrò valutare in due/tre settimane. A volte si riesce da subito a cambiare, a volte ci vuole tempo. Lavoreremo su intensità e coesione di gruppo. E' difficile dire quanto tempo ci vorrà. Quando si subentra vanno valutati tanti aspetti, quello fisico, tattico  caratteriale. All'inizio si lavora sulla testa ma è il campo che fa la differenza, anche nella testa".

"Attacco di lusso, ho giocatori di spessore"

Poi, Dionigi, parla della rosa: "L'attacco che ha il Catanzaro per questa categoria è un lusso. Bisogna assemblare le caratteristiche, ma mi dà la possibilità di giocare con le tre punte. Faccio fatica a parlare dei singoli di questa rosa, però ha individualità tecniche, fisiche e mentali. Conosco Letizia e Falcone che ho allenato, ho giocato con Nordi ed Infantino mentre ero sul viale del tramonto. Gli altri li conosco. Ci sono giocatori che hanno uno spessore tecnico importante".


I PIU' VISTI DI OGGI