09 ottobre 2017

Livorno, Sottil: "Sbagliato aver provato a gestire il risultato"

print-icon
Andrea Sottil

Andrea Sottil, allenatore del Livorno (Foto: LaPresse)

Il pareggio per 1-1 con l'Arezzo costa il primato in classifica agli amaranto. L'allenatore è duro: "Serve un altro tipo di prestazione". Più ottimista il capitano Luci: "E' comunque un punto positivo contro una squadra forte"

Non la solita prestazione, per il Livorno, che ha subito pagato il cambio di atteggiamento con l’Arezzo. Alla rete di Maiorino, infatti, non è seguito l’atteggiamento aggressivo di chi vuole chiudere la partita. E’ quanto evidenziato da Andrea Sottil, dopo il pareggio con l’Arezzo. “Siamo partiti bene, abbiamo giocato in velocità, poi, per assurdo, ci siamo messi a gestire il risultato di vantaggio. Dobbiamo giocare per fare il risultato, non si può sempre vincere tre a zero, questo deve servirci di lezione; non deve passare il messaggio che siamo invincibili. Oggi è mancato qualcosa, abbiamo superato poche volte gli avversari nel’ uno contro uno e siamo stati scarsamente risolutivi nelle conclusioni a rete. Siamo consapevoli che dobbiamo fare un altro tipo di prestazione. Non c’è una partita semplice e nulla viene per caso” ha detto l’allenatore.

Luci: “Non eravamo brillanti”

Alcuni protagonisti hanno commentato la gara, riconoscendo meriti all’Arezzo. Il primo amaranto è Andrea Gasbarro: “Sapevamo che l’Arezzo era una buona squadra, la prestazione c’è stata ma abbiamo fatto più fatica del solito. Abbiamo alternato momenti di oggettiva difficoltà ad errori a livello tattico. Questo è un campionato difficile,ogni partita ha una storia a sé”. Così invece il capitano Andrea Luci: “Eravamo consci che sarebbe stata una partita difficile, l’Arezzo è una squadra forte che ci ha messo in difficoltà. Non eravamo brillanti, sappiamo di non aver fatto una buona partita e lavoreremo in settimana per migliorare. Non avevamo la forza per colpire in modo preciso e ci siamo scoperti. Siamo stati comunque bravi a portare a casa un punto che possiamo ritenere un risultato positivo”.

I PIU' VISTI DI OGGI