13 ottobre 2017

Reggina, Maurizi: "L’Andria è senza dubbio una squadra da temere"

print-icon
Il presidente della Reggina Praticò e l'allenatore Maurizi, foto Instagram Reggina

Il presidente della Reggina Praticò e l'allenatore Maurizi, foto Instagram Reggina

L’allenatore della Reggina è intervenuto in conferenza stampa per presentare la sfida che vedrà opposti gli amaranto alla Fidelis Andria: "E' una squadra di categoria, che può vantare una difesa molto solida"

Due sconfitte da dimenticare, tre punti da ritrovare per risalire la china in classifica e riscattare le opache prestazioni delle ultime settimane. La Reggina si prepara ad affrontare la Fidelis Andria, una squadra tosta di cui Maurizi non si fida affatto. L’allenatore degli amaranto si è presentato in conferenza stampa sottolineando l’importanza di un match da non fallire: "Recupereremo alcuni calciatori, come annunciato settimana scorsa. Aggiungo, inoltre, che effettivamente avremmo potuto averli anche prima ma abbiamo deciso di non rischiarli evitando ricadute. Abbiamo iniziato il nostro percorso con un’idea precisa di gioco in mente, dobbiamo dimostrare, ovviamente, che quest’idea non si è smarrita. Nelle scorse gare, per merito anche degli avversari, ma non solo, questo non è avvenuto. Concentrarci, comunque, sugli altri non è un atteggiamento producente: la squadra deve ben comportarsi a prescindere da chi avremo di fronte. A mio avviso, l’Andria non è una squadra molto propositiva. Giocano abbastanza chiusi e non è una cosa che, a volte, facilita il gioco che intendiamo fare. Spero vivamente, quindi, che domani vengano a Reggio per giocare a calcio. Mezavilla ci sta dando una grande mano, sia dentro che fuori dal campo. Poi è normale che, a volte, il sabato succeda qualche imprevisto ma, in ogni caso, sono contentissimo di lui. Soddisfatto del rendimento? Certo, e sono convinto che possa fare ancora meglio. La condizione fisica sicuramente crescerà e diventerà ancora più importante per noi".

Il rientro degli infortunati

Maurizi poi si concentra sui singoli: "La condizione fisica di Tulissi, Bianchimano e Sciamanna è buona. Valuteremo ovviamente chi mandare in campo dall’inizio, anche in relazione al fatto che non giocano da qualche tempo. Sicuramente, per qualcuno che rientra, ci sarà qualcuno che uscirà. La partita di domani sarà molto dura, spero che alla fine i tre punti vadano a noi. La Fidelis è una squadra di categoria, che può vantare una difesa molto solida. Hanno anche qualche prospetto giovane interessante, ma voglio pensare solo alla Reggina, che è una grandissima squadra, in cui ho fiducia".

I PIU' VISTI DI OGGI