15 ottobre 2017

Alessandria, Stellini: "Non riusciamo ad esprimerci, ma il gol di Bellomo era regolare"

print-icon
cur

L’Alessandria non riesce ancora a risollevarsi e ad allontanarsi dalle zone calde della classifica. Contro l’Arzachena soltanto un pareggio per la squadra di Stellini, protagonista di un duro sfogo contro i suoi calciatori negli spogliatoi. Poi un confronto di oltre mezz’ora con il presidente Di Masi e con il ds Sensibile prima delle parole in conferenza stampa.

Non si sblocca la situazione in casa Alessandria. Dopo la prima vittoria in campionato arrivata nell’ultimo turno, i grigi di Stellini non sono andati oltre lo 0-0 sul campo dell’Arzachena. Prime posizioni che appaiono ormai parecchio distanti, per il club piemontese momento di difficoltà che prosegue in zona playout. Dopo un duro sfogo contro i propri calciatori negli spogliatoi ed un confronto di oltre mezz’ora con il presidente Di Masi e il ds Sensibile, Cristian Stellini è intervenuto in conferenza stampa contestando ampiamente la decisione arbitrale di annullare un gol a Bellomo per presunta posizione di fuorigioco. "Abbiamo segnato un gol valido che è stato annullato. Ed è già la terza volta che ci capita quest’anno -  ha detto l’allenatore dell’Alessandria -. Sicuramente quello che abbiamo fatto non è sufficiente, ma avremmo potuto vincere". 

Non riusciamo ad esprimerci

"In ogni caso non dobbiamo vedere tutto negativo. Purtroppo il nostro percorso ancora non decolla ma contro un avversario ostico, in un campo non facile, abbiamo avuto più problemi del previsto. Ma in attacco sono questi i giocatori che ho a disposizione. Se gli attaccanti dell’Arzachena in due occasioni sono riusciti ad arrivare davanti al nostro portiere, i nostri attaccanti invece non sono riusciti a fare altrettanto. Dobbiamo lavorare con loro con maggior attenzione. Magari ci si aspetta che Gonzalez risolva qualche partita, o che Bellomo inventi qualche giocata. Noi pensiamo di aver preso giocatori validi che ancora però non riescono a esprimersi: dobbiamo aspettarci di più da loro e allenarli nel modo giusto. E’ importante continuare a non subire gol – ha concluso Stellini - ma oggi abbiamo permesso ai loro attaccanti di essere pericolosi, anche se sapevamo che avrebbero potuto agire così. Noi abbiamo fatto tanti cross senza però andare alla conclusione, a parte alcuni episodi. Alla fine c’è stato un sostanziale equilibrio che si sarebbe potuto rompere col gol di Bellomo poi annullato ingiustamente".

I PIU' VISTI DI OGGI