15 ottobre 2017

Reggina-Fidelis Andria, Maurizi: "Adesso non facciamo voli pindarici"

print-icon
L'allenatore della Reggina Maurizi, foto Lapresse

L'allenatore della Reggina Maurizi, foto Lapresse

L’allenatore della Reggina commenta positivamente la vittoria ottenuta contro la Fidelis Andria, sorridendo per il ritorno di Bianchimano e per aver riscattato gli ultimi passi falsi compiuti con Cosenza e Trapani

Una vittoria che ci voleva, tre punti che fanno respirare la Reggina e le permettono di allontanarsi dalla zona rossa. Il 2-0 rifilato alla Fidelis Andria strappa un sorriso all’ambiente amaranto, riuscito a riscattare i due passi falsi compiuti contro Cosenza e Trapani. Felice di quanto visto in campo l’allenatore Maurizi che, in conferenza stampa, esprime il proprio stato d’animo dopo questa importante vittoria. "Ci tengo a ringraziare tutti pubblicamente per l'equilibrio avuto in settimana nonostante il momento delicato. Ringrazio la stampa e la città per il supporto perché lavorare con serenità è fondamentale per noi. I ragazzi stanno dando tantissimo, viviamo di allenamento in allenamento, di partita in partita senza fare voli pindarici continuando a lavorare duro. Forse ho chiesto di più del dovuto a questi ragazzi, subiamo tantissimi infortuni e questo lo paghiamo parecchio: è un dato di fatto, non un alibi. Abbiamo subito praticamente tutti infortuni traumatici, De Francesco ha rimediato lo stesso infortunio subito contro il Catanzaro, sempre per un'entrata dura: voleva proseguire, ma non era proprio il caso. Bianchimano e Tulissi hanno quelle qualità tecniche tali da permettere alla squadra di salire e farla respirare. Quello che penso su Bianchimano l'ho detto dal primo giorno: pur di non cederlo mi sarei incatenato alla porta del Comune. L‘Andria ha fatto la sua partita, è una buona squadra, ma ora pensiamo già al Monopoli. Questa settimana è stata dura e quelli che hanno mostrato più equilibrio sono stati i giornalisti che hanno commentato in maniera onesta quanto accaduto dopo il ko di Trapani. Ringrazio la città, ricevo tanti attestati di stima, forse troppi. Ci serve serenità, serenità, serenità".

Felice anche Basile

Soddisfatto del risultato ottenuto dalla Reggina contro la Fidelis Andria anche il coordinatore Basile: "Il significato di questa vittoria è molto importante, dobbiamo restare con i piedi per terra, dobbiamo essere sereni, allenarci bene e provare a fare risultato anche a Monopoli".

I PIU' VISTI DI OGGI