02 novembre 2017

Catania, Di Grazia: "Non sentiamo la pressione, ora ripartiamo dopo i due ko di fila". E Lodi recupera

print-icon
dig

Dopo due sconfitte consecutive il Catania deve necessariamente rialzare la testa. Lo sa bene anche Andrea Di Grazia, che in conferenza stampa ha parlato del momento del club rossazzurro e degli obiettivi della squadra di Cristiano Lucarelli. Intanto in vista del prossimo impegno contro il Bisceglie l’allenatore dei siciliani ritrova Francesco Lodi, al quale è stata stabilizzata la frattura del terzo metacarpo della mano destra

Un periodo difficile ed inaspettato, il Catania è reduce da due ko consecutivi nel girone C di Serie C. Sconfitta in casa dalla Sicula Leonzio e al Granillo dalla Reggina, per la squadra di Cristiano Lucarelli un unico obiettivo: ricominciare a fare punti promozione già dalla prossima sfida contro il Bisceglie. Ci sarà anche Andrea Di Grazia, che dopo essere rimasto fuori nel match in Calabria tornerà a disposizione. "E’ certamente molto difficile ripartire dopo le due sconfitte – ha detto Di Grazia in conferenza stampa -, ma siamo tranquilli perchè Lucarelli sta facendo un buon lavoro. Adesso dobbiamo soltanto pensare a ripartire, ricominciando dalle 6 vittorie di fila che erano arrivate prima degli ultimi ko. In spogliatoio, però, l’aria è sempre buona, uguale a quella che si respirava quando si vinceva. In ogni caso quando si perde subentra un attaccamento maggiore. Ora siamo arrabbiati, ma il calcio è fatto di episodi. Contro la Reggina non abbiamo sfruttato le nostre occasioni, mentre loro hanno capitalizzato due episodi e hanno vinto la partita. Le mie condizioni? La scorsa settimana ho avuto la febbre, ma sto cercando di riprendermi. Sto cercando di adattarmi e di mettermi a disposizione della squadra, qui nessuno è inamovibile. Di certo spero che, a livello personale, ritorni il periodo brillante dello scorso anno". In chiusura una battuta sui prossimi obiettivi, Di Grazia ha assicurato di non guardare il Lecce capolista: "Il Lecce è sicuramente una grandissima squadra, ma noi adesso nn guardiamo né le altre squadre, né la classifica. Pensiamo solo a noi stessi, gara dopo gara. Per la gara con il Bisceglie non sentiamo la pressione – ha concluso l’attaccante rossazzurro -, il nostro allenatore ci dice sempre di giocare col sorriso. Faremo certamente attenzione, ma c’è differenza con la tensione. Secondo me non c’è alcun motivo di avere pressione. Il nostro obiettivo è uno soltanto: bisogna dare una risposta alle due sconfitte consecutive, daremo una svolta a questo periodo".

Lodi recupera

Per riprendere il cammino e ripartire dopo le due sconfitte consecutive il Catania potrà tornare a fare affidamento su Ciccio Lodi. Il centrocampista, infatti, è stato sottoposto ad un intervento chirurgico alla mano e sarà regolarmente a disposizione di Cristiano Lucarelli per i prossimi impegni. A renderlo noto la stessa società rossazzurra attraverso questo report medico apparso sul proprio sito ufficiale: "Il Calcio Catania rende noto che Francesco Lodi si è sottoposto lunedì pomeriggio, all’Ospedale 'Garibaldi-Nesima'di Catania, ad intervento chirurgico di stabilizzazione della frattura del terzo metacarpo della mano destra. Dopo l’infortunio, riportato mercoledì scorso durante l’allenamento condiviso con lo Sporting Viagrande, il centrocampista rossazzurro ha partecipato comunque agli allenamenti quotidiani, evidenziando grande generosità, ma nell’imminenza della gara con la Reggina è stata ravvisata la necessità dell’operazione. L’intervento è stato effettuato con successo dal dottor Massimo Abate, specialista in chirurgia della mano, e dal dottor Arcangelo Russo, ortopedico del nostro club, con la partecipazione del dottor Francesco Nicolosi, medico dell’U.O.D. Ortopedia e Traumatologia del 'Garibaldi-Nesima': Francesco Lodi è pienamente disponibile in vista del match Catania-Bisceglie".

 

I PIU' VISTI DI OGGI