02 novembre 2017

Reggina, Praticò: "Non dobbiamo fermarci mai"

print-icon
Il presidente della Reggina Praticò, foto Instgram Reggina

Il presidente della Reggina Praticò, foto Instgram Reggina

Il presidente della Reggina sottolinea la sua soddisfazione per la situazione di classifica della Reggina, mettendo in guardia però i suoi giocatori dai cali di concentrazione

La vittoria ottenuta contro il Catania ha aumentato la consapevolezza della Reggina nei propri mezzi, il settimo posto in classifica rappresenta davvero un ottimo risultato dopo questo avvio di stagione. Il presidente Praticò non riesca a nascondere la propria soddisfazione per questa situazione, sottolineando però di non abbassare la concentrazione per evitare improvvisi blackout. "Sappiamo tutti che il Catania è una squadra che lotterà per vincere il campionato, sono tre punti che consentono di guardare con tranquillità al futuro. A quello immediato, ovviamente: nel lungo periodo non dobbiamo fermarci mai. Allo stato attuale non finirò mai di ringraziare i ragazzi, il tecnico, lo staff, il coordinatore dell'area tecnica Basile e tutti coloro che stanno operando per la prima squadra. Stanno portando avanti un gruppo con grande determinazione e afflato, di cui sono davvero molto contento. Dobbiamo andare avanti partita per partita. Dobbiamo scendere in campo con la bava in bocca partita dopo partita. Il futuro a cui pensare è quello, lottando per superare ostacolo dopo ostacolo".

Lo striscione contro il Catania

Il presidente degli amaranto è voluto poi tornare a parlare della situazione relativa allo striscione esposto dagli ultras della Reggina prima del match con il Catania, condannando senza metti termini un gesto che nulla ha a che vedere con il calcio: "Sono molto rammaricato per quello che è successo: è un atto che non porta risultati positivi alla società. Ognuno di noi, e io mi ritengo prima che presidente un tifoso della Reggina, deve lavorare per portare risultati positivi alla società. Quando arrivano risultati negativi, a livello finanziario ma soprattutto di immagine, si vanno a vanificare gli sforzi che la società porta avanti a 360°. All'immagine del nostro club, poi, teniamo particolarmente: ci presentiamo sempre con rispetto e stima verso tutti, e li riceviamo in cambio. E vorremmo continuare così".

I PIU' VISTI DI OGGI