08 novembre 2017

Lecce, Dubickas e Megelaitis out con il Siracusa

print-icon
Allenamento del Lecce

Allenamento del Lecce (ph uslecce.it)

Dopo il successo sulla Casertana arrivato nel finale grazie alla rete di Riccardi, il gruppo giallorosso ha ripreso la preparazione in vista della sfida con il Siracusa: gara alla quale non prenderanno parte Dubickas e Megelaitis impegnati con la Nazionale lituana U21

Il successo arrivato nel finale contro la Casertana, l’ennesimo risultato positivo di un inizio di stagione super per la formazione giallorossa: alla vittoria in trasferta del Catania sul campo della Paganese ha infatti subito risposto il Lecce, che grazie alle rete di Riccardi (ancora) ha conquistato al Via del Mare un successo preziosissimo che gli consente di rimanere primo in classifica e sempre a +5 sulla formazione siciliana, seconda e con una partita da recuperare. Nemmeno il tempo di godersi la vittoria, che il casa Lecce è già tempo di indossare nuovamente gli scarpini ai piedi per iniziare a preparare la sfida contro il Siracusa, gara che di disputerà in Sicilia il prossimo 11 novembre con fischio d’inizio alle ore 16:30. La squadra ha ripreso questa mattina la preparazione: i calciatori utilizzati ieri da mister Liverani hanno svolto un lavoro in piscina, mentre tutti gli altri si sono allenati regolarmente sul campo sintetico di San Donato. Nella mattinata di domani, altro allenamento in vista della sfida con il Siracusa. Gara alla quale non prenderanno sicuramente parte Dubickas e Megelaitis convocati dall’Under 21 lituana. Lecce che partirà in direzione Siracusa nella mattinata di venerdì.

Liverani: "Felice di quello che la squadra dimostra, ma possiamo migliorare ancora"

Un ottimo momento quello attraversato dal Lecce, che l’allenatore giallorosso Fabio Liverani analizza così dopo il successo sulla Casertana: "Abbiamo iniziato bene e potevamo andare in vantaggio. Queste partite è fondamentale sbloccarle. Ci sono cose da migliorare, ma la squadra ha dimostrato cose buone. Contro la Casertana abbiamo creato cinque occasioni gol importanti. Volevamo la vittoria, specialmente per dedicarla al ragazzo che si è tolto la vita nei scorsi giorni, volevamo a vincere per lui e ce l’abbiamo fatta. Ci siamo un po' spaventati dopo aver subito il gol del pareggio,  ma siamo ripartiti dalle certezze ricominciando a fare quello che sappiamo con il frutto del lavoro, del sacrificio e che ci ha portato ad ottenere 8 vittorie e due pareggi", ha concluso l’allenatore del Lecce.

I PIU' VISTI DI OGGI