12 novembre 2017

Reggina, Basile: "L’obiettivo resta la salvezza"

print-icon
Il coordinatore dell'area tecnica della Reggina Basile, foto sito Reggina

Il coordinatore dell'area tecnica della Reggina Basile, foto sito Reggina

Il coordinatore dell’area tecnica Basile è intervenuto in conferenza stampa per fare un primo bilancio della stagione, sottolineando come l’obiettivo della Reggina resti la salvezza

Turno di riposo per la Reggina nel campionato di Serie C girone C, un’occasione per il club di fare un primo bilancio di questo positivo inizio di stagione. Felice e soddisfatto di questi primi mesi di campionato è senza dubbio il coordinatore dell’area tecnica Basile, intervenuto in conferenza stampa per fare il punto della situazione: "Era giusto fare un'analisi della prima parte di campionato, perché già dopo un terzo di percorso era giusto guardare i numeri. I nostri numeri parlano da soli, ma lo dico con lucidità e la freddezza. Il filo tra sconfitta e vittoria è molto sottile, si perderà e si vincerà molte altre volte. Abbiamo avuto due blackout nei due turni infrasettimanali, secondo me non è un caso. Abbiamo giocato contro squadre come il Trapani, il Cosenza, abbiamo venduto cara la pelle su tutti i campi. Vogliamo crescere e migliorarci, consapevoli che si tratta di un progetto che è scadenzato su più anni. La credibilità delle persone passa dai fatti, abbiamo detto che volevano far ringiovanire la rosa, abbiamo fatto giocare sempre un '98, abbiamo Marino che ha giocato 11 volte da titolare, parliamo di ragazzi che vogliono migliorare giorno dopo giorno. Sono cose che ci fanno ben sperare. Molti addetti ai lavori si sono sbilanciati sul fatto che noi dobbiamo puntare ai playoff, ma non sono d'accordo, noi non dobbiamo dimenticare che il nostro obiettivo è quello della salvezza. I ragazzi possono passare in momenti di esaltazione o depressione, dobbiamo mantenere l'equilibrio, perché una squadra giovane può mancare proprio di questo equilibrio. Dobbiamo lavorare, lavorare e lavorare, cercando di ottenere il nostro risultato, che è la permanenza in categoria. Abbiamo una rosa complessivamente molto giovane, in ogni gara mettiamo almeno cinque Under, la media etá del nostro undici si attesta sui 21-22 anni, siamo la squadra che utilizza più giovani in tutta la serie C e questo é un vanto".

Questione rinnovi

Basile si sofferma poi anche sulla questione rinnovi: "De Francesco e Porcino sono due calciatori in scadenza, ma tutti noi abbiamo deciso di far continuare loro questo percorso qui con noi. I contatti con gli entourage ci sono sempre stati, loro si sono presi qualche tempo di riflessione. Abbiamo proposto loro i rinnovi del contratto, ma non ci siamo seduti ancora al tavolo. Io sono dell'idea che ognuno deve fare le cose che si sente nella vita, ognuno poi si prenderà le responsabilità. In caso di non rinnovo, vedremo poi a gennaio come muoverci. I calciatori che hanno avuto attenzioni da parte degli addetti ai lavori sono veramente tantissimi. Ho ricevuto tante chiamare per tanti elementi. Bianchimano? Sappiamo cosa é successo questa estate, il ragazzo non era nelle condizioni psicofisiche per allenarsi con noi, ma non era una punizione, perché comunque bisogna rispettare il pensiero di tutti. Aveva ricevuto delle richieste, dal Cittadella. Maesano? Nessun tipo di problema, non esistono i fuori rosa nel contratto, non é stato convocato l'altra volta perché ha avuto un fastidio".

I PIU' VISTI DI OGGI