28 novembre 2017

Combine Catanzaro-Avellino, deferiti club e dirigenti

print-icon
Walter Taccone

Il presidente dell'Avellino Walter Taccone deferito per la combine legata al match Catanzaro-Avellino del 05/05/2013 (Getty)

La Procura Federale ha comunicato i deferimenti per la combine tra il match della penultima giornata di Lega Pro della stagione 2012-2013 tra Catanzaro e Avellino. Tra loro spicca l'attuale presidente dell'Avellino Walter Taccone

Completate le indagini dell'inchiesta "Money Gate" sulla combine legata al match Catanzaro-Avellino, disputato il 5 maggio 2013 e valevole per la penultima giornata del Campionato di Lega Pro, Girone B. In particolare, stando agli accordi era previsto un pareggio che avrebbe garantito la promozione all'Avellino e un finale di stagione "tranquillo" senza playout al Catanzaro. Ma la vittoria del Perugia fu determinante per far saltare i piani dei due club.

Attraverso un comunicato la FIGC ha annunciato tutti i deferimenti, tra cui spicca l'attuale presidente dell'Avellino Walter Taccone. Ecco le decisioni prese sui due fronti, con i nomi e i rispettivi ruoli all'epoca dei fatti delle persone coinvolte.

Avellino: deferiti Walter Taccone (Presidente) e Vincenzo De Vito (Direttore Sportivo)
Catanzaro: Giuseppe Cosentino (Presidente), Armando Ortoli (Direttore Sportivo) e Andrea Russotto (centrocampista)

Tutti loro sono stati deferiti "per avere, in concorso tra loro e con altri soggetti allo stato non identificati, posto in essere atti diretti ad alterare il regolare svolgimento e il conseguente risultato finale della gara Catanzaro-Avellino".

A questi dirigenti bisogna aggiungere ovviamente i due club ma anche Francesca Muscatelli, moglie di Cosentino, e Marco Pecora, Amministratore Delegato del Catanzaro, "per aver violato il dovere di informare la Procura Federale di essere venuti a conoscenza della combine".

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

Olimpiadi LIVE: Goggia, oro storico in discesa

Ranieri: "Nazionale? Se mi chiamano ci sono"

Conte: "Servirà impresa. Italia? Tutto possibile"

Mou: "Montella? E' italiano... sa difendere bene"

Sudafrica, torello irriverente: avversari umiliati

Il piccolo Misha e la domanda a Di Francesco

Sarri vuole fumare? Il Lipsia gli crea una stanza

De Vrij saluta: "Lazio, dispiace andare via così"

Youth League, Inter fuori con il Manchester City

Tonucci: "Cannavaro il mio punto di riferimento"

Totti-Monchi, risate e tweet al freddo di Kharkiv

I PIU' VISTI DI OGGI
I PIU' VISTI DI OGGI