user
11 dicembre 2017

Catania, lo sfogo di Lucarelli: "Stufo degli errori arbitrali, ci mancano sette punti in classifica"

print-icon
luc

Dopo il pareggio interno contro il Matera, l’allenatore rossazzurro si è lamentato degli episodi arbitrali: "Adesso sono stanco, avremmo avuto sette punti in più". Infortuni per Russotto e Lodi

Occasione ghiottissima per avvicinare il primo posto in classifica a portata di mano, ma per il Catania missione fallita. Al Massimino, in uno dei posticipi serali della diciottesima giornata del girone C di Serie C, i rossazzurri non sono andati oltre il pareggio contro il Matera di Gaetano Auteri. Distanza invariata dunque dalla vetta, con il Lecce che continua ad essere a tre punti di distanza, ma Cristiano Lucarelli a fine gara si è voluto soffermare su alcuni episodi arbitrali che – a suo modo di vedere – avrebbero danneggiato la sua squadra. "Ai miei ragazzi non posso rimproverare nulla, hanno dato tutto sotto il punto di vista dell’impegno, ma purtroppo mi tocca fare una cosa che non mi piace per niente: mi vedo costretto a recriminare sulla direzione arbitrale. Ormai capita sempre, è già la quinta o la sesta partita di fila che succede – ha detto l’allenatore del Catania -, ancora una volta l’arbitro ha voluto fare il protagonista. A cosa mi riferisco? Non parlo tanto del gol di Curiale, ma penso alla gestione dei cartellini e non solo. Le ultime partite sono state fortemente condizionate da decisioni arbitrali discutibili, penso che Catania meriti più rispetto. Sono stufo, ci sono stati troppi errori, ci mancano circa sette punti in classifica".

Stiamo dando l’anima, ma serve più cattiveria. Russotto e Lodi ko

"Giochiamo in un campionato difficile contro due squadre di primissimo livello – ha proseguito Lucarelli -, dispiace non capire contro quali forze ci stiamo battendo. Tutti quanti stiamo dando l’anima, tutti quanti non dormiamo la notte per provare a conquistare anche un piccolo vantaggio, ma evidentemente dobbiamo essere più mestieranti. Serve più grinta e più cattiveria, soprattutto negli ultimi quindici metri. Creare allarmismi o pessimismo, però, non serve a nessuno". In chiusura Lucarelli ha parlato di Ripa, il cui rendimento è stato ancora deludente: "Se dicessi di essere contento prenderei tutti in giro, però continuo ad avere fiducia in lui perché sono convinto che Ripa non è questo. Lo sa anche lui – ha concluso l’allenatore del Catania -, sta facendo meno di quello che potrebbe". Infine brutte notizie per Lucarelli, che per i prossimi impegni dovrebbe essere costretto a fare a meno di Russotto e Lodi: il primo ha accusato uno stiramento, mentre il centrocampista ha subìto la lussazione della spalla.

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' VISTI DI OGGI
I più visti di oggi