user
24 dicembre 2017

Lecce, Liverani: "Il campionato non si deciderà prima di aprile. Noi, Catania e Trapani fino alla fine"

print-icon
Liv

Le parole dell’allenatore giallorosso dopo la vittoria interna contro la Virtus Francavilla: "Per me conta poco non aver ancora perso, non ho la possibilità di pensare al passato". E nel prossimo turno c’è lo scontro diretto contro il Trapani: "Non possiamo commettere l’errore di pensare di affrontare una squadra in difficoltà"

SERIE C GIRONE C - RISULTATI E CLASSIFICHE 

Quattro gol per liquidare nel migliore dei modi la pratica Virtus Francavilla e regalarsi un Natale da capolista nel girone C di Serie C. Tutto facile per il Lecce, che nella prima giornata di ritorno ha regolato con due reti per tempo la squadra allenata da Gaetano D’Agostino. Prosegue il cammino in testa alla calssifica per i giallorossi, sempre avanti di tre punti rispetto al Catania e adesso distante addirittura otto lunghezze dal Trapani che occupa la terza posizione. Soddisfazione per Fabio Liverani, che dopo la vittoria sulla Virtus Francavilla ha parlato così del momento dei suoi. "Avevo delle buone sensazioni che sono state confermate – ha detto l’allenatore del Lecce -, sono contento perché è già da un paio di settimane che ci alleniamo con maggiore attenzione e stiamo raccogliendo i frutti di questo duro lavoro. Con prestazioni di questo genere è più semplice che arrivino i tre punti, in particolare sono stati i tre attaccanti ad offrire una grande prova. Sia lavorando ottimamente in fase di non possesso, sia facendo gol e servendo assist, sono stati perfetti. Avere attaccanti così è il sogno di ogni allenatore". 

Lecce, Catania e Trapani fino in fondo

Nonostante il primo posto, però Liverani ha predicato calma, soprattutto in considerazione della prossima sfida, lo scontro diretto in trasferta sul campo del Trapani. "Sono convinto che il campionato non si deciderà prima di aprile: queste tre squadre, Lecce, Catania e Trapani, arriveranno fino alla fine. E in vista della prossima gara – ha concluso - non dobbiamo assolutamente commettere l’errore di pensare di affrontare un Trapani in difficoltà. Come mi sento ad essere ancora imbattuto su questa panchina? Per me questo conta poco, c’è sempre un esame vicino e non c’è mai la possibilità di pensare al passato".

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi