11 gennaio 2018

Alessandria, Gonzalez: "Le voci di mercato? Qui sto bene e sono felice, adesso voglio i playoff"

print-icon
gon

L’attaccante dei grigi allontana le voci di mercato e fissa gli obiettivi per il futuro: "Sono felicissimo in questa squadra, ci siamo ripresi e dobbiamo continuare su questa squadra. I playoff? Ce la possiamo fare"

SERIE C - CALENDARIO E CLASSIFICHE

Un inizio di stagione da incubo, poi la svolta. Qualche mese di ritardo, ma l’Alessandria è tornata protagonista in Serie C. Dopo un avvio da difficile ed inaspettato culminato con l’esonero di Cristian Stellini, il cambio di rotta con l’arrivo in panchina di Michele Marcolini. Ma a dare nuovamente slancio ai grigi nel girone A di Serie C anche la ritrovata vena realizzativa di Pablo Gonzalez, tra gli attaccanti più importanti dell’intera categoria e di conseguenza maggiormente ambiti sul mercato. L’ex Novara, però, ha voluto allontanare le tante voci su un suo possibile addio: "Quelle che circolano sono solo voci – ha detto Gonzalez in conferenza stampa -, io non so niente e la società non mi ha detto niente. Qui sto benissimo e sono felicissimo di essere all'Alessandria. Sappiamo che adesso inizia il vero campionato per noi, per fortuna siamo riusciti ad invertire la rotta e a concludere la prima parte meglio di come avevamo iniziato, quindi dobbiamo continuare su questo percorso. Sappiamo che sarà dura, per questo servirà partire di nuovo bene. Fortunatamente giocheremo la prima gara del nuovo anno in casa e speriamo che i tifosi riprendano a sostenerci come hanno fatto alla fine della prima parte di stagione, per noi il loro appoggio è determinante. Stiamo lavorando bene, questa è già la seconda settimana, abbiamo un po' di tempo in più per lavorare e speriamo che questo sia ripagato con i risultati. Non solo io, tutta la squadra si è liberata mentalmente dalle difficoltà iniziali, abbiamo trovato la libertà giusta e siamo venuti fuori da un momento delicato. La strada è ancora lunga, ma è quella giusta da percorrere per ottenere risultati importanti".

Obiettivo playoff, ma attenzione dietro

"Tante volte si parla dei singoli ma a noi dà fastidio perché siamo 25 e il nostro è un lavoro che coinvolge tutta la squadra. Se noi davanti facciamo bene – ha proseguito Gonzalez - è perché quelli che giocano dietro ce lo permettono. La crescita avviene sempre con tutta la squadra, poi di conseguenza si migliora anche individualmente. Dopo la ripresa subito la gara col Livorno? Abbiamo il sangue agli occhi se pensiamo a quella partita, il risultato dell'andata è stato pesante e noi abbiamo fatto una brutta prestazione, perdendo anche la testa. Intanto pensiamo alla prossima gara, poi al Livorno penseremo. Il mercato non inciderà perché poche squadre cambiano tanti giocatori, la cosa più importante è accogliere i ragazzi che arrivano all'interno di un gruppo e farli sentire subito a proprio agio in modo da farli adattare più velocemente". E in chiusura una battuta sugli obiettivi della squadra: "Chiaramente eravamo partiti per fare un altro tipo di campionato, ma poi le circostanze ci hanno portato a cambiare i nostri obiettivi. Adesso ci siamo ripresi e possiamo pensare ai playoff – ha concluso l’attaccante -, ma dobbiamo sempre dare uno sguardo dietro perché la classifica è corta. Sappiamo però che ce la possiamo fare".

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

Kepa rinnova: clausola 80 mln. Real su Alisson?

Brady vs Underdogs, a voi il Super Bowl 52!

Juventus-Genoa: tutte le quote

Monday Night, Juve-Genoa: gioca Lichtsteiner

AMA Supercross, torna la formula delle tre finali

Messina: "Una panchina? Solo per occasione giusta"

Lazio, da record: meglio di Real, Juve e Bayern

Dakar 2018: Walkner, una vittoria per la patria

Lippi: "Napoli in pole per lo scudetto"

Napoli fa festa, quanto pesano i punti di Bergamo

Var e calendari, la triste partita delle parole

I PIU' VISTI DI OGGI
I PIU' VISTI DI OGGI