user
14 gennaio 2018

Siena, Mignani: "Che soddisfazione battere un club di B"

print-icon
sie

Queste le parole dell'allenatore dei bianconeri: "E’ stata una partita che ci ha permesso di prenderci la soddisfazione di battere una squadra di serie B come la Virtus Entella, era molto importante per noi"

E alla fine... vince il Siena. I bianconeri battono per 2-1 la Virtus Entella in amichevole. Mignani soddisfatto: "“E’ stata una partita che ci ha permesso di prenderci la soddisfazione di battere una squadra di serie B, ma lascia il tempo che trova. Era importante, dopo questa settimana di lavoro, mettere nelle gambe almeno 45 minuti di partita per ciascuno, è andata bene, è stata una sgambata e sono stato attento soprattutto all’aspetto e alla condizione fisica. Abbiamo ripreso le nostre sedute di forza e di lavoro aereobico, unite a quelle tecnico-tattiche, dando continuità al lavoro che abbiamo fatto in precedenza: la prossima settimana cercheremo di perfezionare il lavoro della scorsa settimana. Il mercato non mi infastidisce - continua Mignani - credo che la squadra abbia una sua fisionomia e filosofia di gioco, non credo che valga la pena ribaltarla, se ci fosse la possibilità di migliorarla ci proveremo, è un gruppo che ha dimostrato valori di un certo livello e bisogna stare attenti a non alterare gli equilibri”.

"Cerchiamo un attaccante"

Le parole di Vaira: "Ci affacciamo al mercato con molta serenità perchè questi mesi appena trascorsi ci hanno fatto capire che tutta la nostra rosa è all’altezza della situazione e siamo estremamente contenti di tutti i nostri giocatori. E’ chiaro che tutte le squadre sono migliorabili e che noi abbiamo delle lacune, inutile negarlo. Noi non abbiamo in programma di mandare via qualcuno, ma è normale che giocatori importanti per la categoria come Cruciani, Terigi o Campagnacci che hanno trovato meno spazio siano attenzionati da altre società, come è normale che qualcuno un po’ più scontento pensi di andarsene. Per quanto riguarda le entrate invece noi non abbiamo particolari esigenze, il reparto dove potrebbe esserci un innesto è l’attacco, perchè è emerso che manca un giocatore con determinate caratteristiche, ma non è facile trovarlo, soprattutto a gennaio, perchè i giocatori bravi difficilmente si muovono e se si muovono, costano”.

Dolci: "Nessuna richiesta per Damian"

Così il ds Dolci: "La squadra, come detto già in precedenza, è difficilmente migliorabile. Non faremo stravolgimenti. Se nessuno ci chiede di uscire, non abbiamo necessità di fare cessioni". E ancora, il punto del direttore sportivo del Siena: "Su Damian non sono arrivate indicazioni, né dal Chievo, né dall’agente e tantomeno dal Pescara. Contiamo molto sul ragazzo, quando ha giocato ha dato buone risposte. Non c’è bisogno di fare riflessioni ad oggi, e lo stesso vale per Terigi. Non è arrivata nessuna telefonata per lui".

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' VISTI DI OGGI
I più visti di oggi