user
19 gennaio 2018

Siena, Guberti: "Ripresentiamoci subito agguerriti"

print-icon
Michele Mignani - Siena

Michele Mignani, allenatore del Siena (Getty)

Queste le parole dell'esterno bianconero: "Il periodo di sosta forse ci voleva, soprattutto per ricaricare un po’ le batterie. Adesso dobbiamo ripartire alla grande. L'Arzachena? Avversario ostico, stiamo in guardia"

Serie A, Serie B... e Serie C. Dopo la sosta tornano tutti i campionati, si riparte. E il Siena lo fa contro l'Arzachena. I ragazzi di Mignani sono secondi dietro il Livorno e puntano la promozione in Serie B, queste le parole di Guberti su tuttosienacalcio.it. 

"Ripartiamo agguerriti"

“Il periodo di sosta forse ci voleva, soprattutto per ricaricare un po’ le batterie. Sicuramente abbiamo fatto un girone d’andata positivo e dobbiamo ripresentarci subito agguerriti, perchè far punti nel girone di ritorno sarà sicuramente molto più difficile. L’Arzachena? E’ un avversario ostico, che ha fatto sicuramente un buon campionato fino a questo momento, ci ricordiamo bene la partita dell’andata: sarà anche una squadra costruita per salvarsi pero’ ci ha messo in difficoltà, in casa loro sarà ancora più difficile. Dobbiamo pensare a noi, a quello che abbiamo fatto in tutte le partite precedenti e cercare di portare a casa i tre punti che per noi sono molto importanti". 

"All'andata ho segnato il primo gol"

All’andata ho segnato il primo gol con la maglia del Siena, in una partita in cui eravamo in difficoltà per l’inferiorità numerica e perchè eravamo sotto 2-1, ma siamo riusciti a ribartarla. L’unica cosa che mi dispiace è aver fatto gol ad una squadra sarda, ed è successo anche con l’Olbia, pero’ fa parte del calcio, sono felice di andare a giocare in Sardegna perchè mi vengono a vedere i familiari e gli amici. La nostra è una squadra compatta, sappiamo che questo mese è particolare per il mercato, qualcuno potrà arrivare e qualcuno potrà partire, sono cose che succedono sempre". 

"Vogliamo confermarci"

Vogliamo fare quello che abbiamo fatto nella prima parte della stagione, se non meglio: sarà molto più difficile perchè ci conoscono e sanno che siamo una squadra fastidiosa, sappiamo che affronteremo squadre che avranno bisogno di punti per salvarsi quindi saranno partite più difficili del girone d’andata. Dobbiamo pensare a noi stessi, a migliorare e a far più punti possibili, poi alla fine dell’anno tireremo le somme".

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' VISTI DI OGGI
I più visti di oggi