user
24 gennaio 2018

Serie C, Lecce. Liverani: "Orgoglioso di questo gruppo. Noi in B? Niente pasta per un mese"

print-icon
Liverani, Lecce

Liverani, Lecce (Lapresse)

L'allenatore racconta i suoi primi mesi a Lecce ed esalta il collettivo giallorosso: "Sono orgoglioso di questo gruppo. Ho scelto questa piazza anche se avevo contatti con club di B. Fioretto promozione? Rinuncio a pasta e bevande alcoliche per un mese"

Un pareggio ottenuto in rimonta contro il Catania che va ben oltre il punto conquistato: quella della scorsa domenica al Via del Mare è stata una gara che per il Lecce potrebbe assumere significati ben più importanti. Primo posto in classifica saldo più che mai e assalto della prima delle inseguitrici respinto: squadra di Liverani al comando a +4 sul Catania e giallorossi ancora imbattuti dopo il cambio in panchina avvenuto a inizio stagione. 11 vittorie, sei pareggi e 39 punti: questo il ruolino del Lecce da quando Liverani è al timone della squadra, una marcia da primato. Eppure… "Il pareggio interno con l'Akragas mi fa ancora rabbia. Con due punti in più, sarei più felice. Ma sono obiettivo e penso al pareggio ottenuto all'ultimo respiro ad Andria", racconta l'allenatore del Lecce intervistato dalla Gazzetta dello Sport. "Dopo la Ternana il Lecce, come faccio a incidere subito da subentrato? Studio la realtà nella quale arrivo. E metto sempre il 'noi' davanti all''io'. Con me non è il singolo che esalta il gruppo, ma viceversa. A Lecce ho trovato un gruppo del quale posso essere proprio orgoglioso", le parole di Liverani.

"Fioretto in caso di B? Niente pasta e bevande alcoliche per un mese"

Liverani che racconta come è maturata la decisione di accettare la panchina del Lecce: "Avevo contatti con due club di B ma con Alessandro Moggi abbiamo valutato il progetto del Lecce, a Roma nello studio del presidente Sticchi Damiani. Ci siamo rivisti il giorno dopo, per conoscerci meglio ed è cominciata la mia avventura. Non ho avuto bisogno di informarmi su questa società. E' ben nota la serietà dei proprietari del Lecce e del direttore Meluso", ha proseguito l'allenatore giallorosso. Che racconta poi com'è la sua vita a Lecce, svelando un particolare fioretto in caso di promozione in Serie B: "La mia vita è campo di allenamento e casa. Eppure, ho già scelto il percorso della mia salute mentale... E' fantastica la passeggiata che da piazza Sant'Oronzo porta a piazza Duomo. Da rimanere senza fiato, soprattutto di sera con quell'illuminazione delicata, che esalta la bellezza del Duomo. Conto di godermi anche il mare del Salento, al momento opportuno. Fioretto in caso di Serie B? Niente bici come Nicola, non è per me… Rinuncerei per un mese a pasta e bevande alcoliche. Per me sarebbe durissima!", ha concluso Liverani.

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' VISTI DI OGGI
I più visti di oggi