Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
user
29 marzo 2018

Reggina, si lavora in vista del match con il Lecce: a Pasqua tre giorni di riposo

print-icon
L'allenatore della Reggina Maurizi, foto Lapresse

L'allenatore della Reggina Maurizi, foto Lapresse

L’allenatore della Reggina ha già iniziato a lavorare in vista del match contro il Lecce, studiando la formazione da mandare in campo contro i salentini

Il pareggio ottenuto in trasferta contro il Siracusa è ormai archiviato, la Reggina è tornata in campo per cominciare a preparare la gara con il Lecce, nonostante manchi ancora più di una settimana. Di mezzo, infatti, c’è la sosta di Pasqua nel corso della quale i giocatori amaranto godranno di due giorni di riposo prima di tornare ad allenarsi a partire da martedì. Tutti i giocatori a disposizione di Maurizi in vista del match con i salentini, escluso lo squalificato Pasqualoni, dunque c’è solo l’imbarazzo della scelta per l’allenatore amaranto che ha già cominciato a studiare la formazione da mandare in campo. Non mancheranno i ballottaggi, ma per sciogliere ogni dubbio Maurizi si prenderà tutto il tempo necessario per ridurre al minimo il margine di errore. Prevista oggi una doppia seduta di allenamenti, mentre venerdì ci sarà il rompete le righe prima del ritorno in campo fissato per martedì.

Parla il presidente

Secondo risultato utile consecutivo per la Reggina che, dopo la vittoria casalinga ottenuta contro la Casertana, ha imposto il pari al Siracusa nell’ultimo match giocato pochi giorni fa. Una prestazione ottima quella degli amaranto, che possono recriminare per un calcio di rigore non concesso dall’arbitro che avrebbe potuto cambiare le sorti dell’incontro. Sorrisi e soddisfazione comunque per il gioco mostrato da La Camera e compagni, abili ad irretire una formazione che naviga nella parte alta della classifica. Felice per la prestazione il presidente Praticò, che pone comunque l’attenzione sulla svista arbitrale: "Si è trattato di un match ben giocato da entrambe le squadre, in campo si è visto molto agonismo e un buon ritmo. Non sono bravo in matematica, quindi non so quanti punti ci servono ancora per salvarci, ma continueremo a lottare fino alla fine. Resta il rammarico per qualche episodio contrario che sta penalizzando oltremodo la Reggina, l'arbitro era meglio piazzato di noi, speriamo che da qui alla fine del campionato possiamo avere anche noi qualche episodio a favore. Abbiamo come obiettivo principale quello della salvezza, da qui a fine campionato dunque lavoreremo duramente per centrarlo".

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi