Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
user
28 maggio 2018

Siena, Federico Trani: "Playoff? Abbiamo il 12,5% di possibilità"

print-icon
Michele Mignani - Siena

Michele Mignani, allenatore del Siena

L'amministratore delegato bianconero non si sbilancia in vista dei playoff contro la Reggiana: "Sarà una sfida intrigante, ci giocheremo le nostre chance per andare in Serie B. Dobbiamo dare il massimo per la promozione"

Il grande giorno sta per arrivare e Siena si prepara. Sfida playoff contro la Reggiana, un avversario temibile ma non imbattibile. Anche se l'AD bianconero, Federico Trani, ci scherza su e non si sbilancia: "Abbiamo il... 12,5% di salire in Serie B! La probabilità di 1/8, ovvero quante sono le squadre in lotta per la promozione". Questione di... scaramanzia? Forse, ma il Siena mantiene i piedi per terra in vista della partita più importante della stagione. Dopo il secondo posto alle spalle del Livorno, i bianconeri vogliono il gran ritorno in Serie B dopo diversi anni di purgatorio. Il fallimento, la Serie D, poi due anni di C. Adesso, dopo un calvario durato qualche stagione di troppo, i bianconeri cercano il riscatto. Intervenuto in sala stampa, il giovane Trani, dirigente di appena 21 anni, ha parlato così. 

"Ci giocheremo le nostre chance"

"Sarà un playoff intrigante. Dopo il sorteggio siamo rimasti affascinati, affronteremo una squadra forte e importante, la Reggiana è una società ambiziosa. Sono contento per i nostri tifosi perché andremo in uno stadio di ottimo livello, credo che la stessa cosa potrà valere per loro quando li ospiteremo". Capitolo campo: "Giocano bene a calcio, aggrediscono la partita con giocatori di spessore. C'è grande rispetto per loro, ma sappiamo che possiamo passare il turno. Abbiamo il 50% di possibilità di avanzare, la Reggiana è arrivata quarta solo perché sul suo cammino ha trovato avversarie molto forti, ricordiamoci che ha lottato anche per il primo posto". Il Siena ha 2 risultati su 3 a disposizione: "E' un vantaggio, ma non dobbiamo pensarci. Nei turni precedenti sono state eliminate tante favorite..." 

"Vorrei più gente possibile al Franchi"

Continua Trani: "Questo stop è stato utile per recuperare energie nervose, soprattutto dopo un campionato molto dispendioso, vista la lotta per il primo posto avuta col Livorno: ci siamo messi alle spalle la regular season e arriviamo carichi, con tanta voglia di giocare, la squadra freme come la città. Per quanto riguarda loro credo che possa esserci un po' di fiato in meno, visti anche gli indisponibili, ma la forza nervosa sarà decisiva. Conterà molto la solidità di squadra. Dipenderà tanto anche dal momento e dalla spinta del pubblico". Trani si aspetta un Franchi dalle grandi occasioni: "Non voglio dar numeri, non sono un matematico: mi auguro che venga più gente possibile, sarà una grande sfida e i ragazzi se lo meritano". 

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi