PSG, Leonardo: "Neymar ha fatto degli errori, ma è quasi risolto. È patrimonio del club"

Ligue 1

Il direttore sportivo del PSG ha parlato del brasiliano in un’intervista: "Ha commesso degli sbagli ma ora si sta comportando bene e sta facendo parlare il campo. Non è tutto risolto ma è un patrimonio per noi. Dovremmo smettere di parlarne"

NEYMAR: "FISCHI? IN CASA SARA' COME IN TRASFERTA"

NEYMAR TORNA E SEGNA IN ROVESCIATA, 32' PER ICARDI

DAL 20 SETTEMBRE DAZN1 SUL CANALE 209 DI SKY: LA GUIDA

La possibilità che Neymar passasse al Barcellona, nello scorso calciomercato estivo, ha portato con sé diverse conseguenze. Infatti, il rapporto tra il calciatore brasiliano e la dirigenza del Paris Saint-Germain è tutto da ricostruire. Ma Leonardo, direttore sportivo del club parigino, si è detto ottimista sotto questo punto di vista nell’intervento fatto nella trasmissione Team Duga di RMC Sport: "Neymar ha commesso degli sbagli, ma dopo la chiusura del mercato è tornato ad avere un atteggiamento positivo e si è comportato bene. Ha giocato una gran partita nonostante l’ambiente non fosse ideale, riuscendo a segnare un gol spettacolare. Anche dopo la gara ha comunicato nel modo giusto. Non è che abbiamo già risolto tutto, bisogna pensare a giocare. Ci stiamo lasciando i problemi estivi alle spalle, ora si tratta solo di rispettare le regole. Fa parte di questa squadra e bisogna discutere solo di ciò che si fa in campo. Non è un ragazzo cattivo, è un patrimonio del PSG e del calcio in generale. Con lui siamo sicuramente più forti".

Ritrovare la tranquillità

L’obiettivo è quello di riportare la giusta atmosfera all’interno dello spogliatoio. Per questo Leonardo ha suggerito: "Dovremmo smetterla di parlare di Neymar. La squadra ha bisogno di calma e serenità. Ci sono stati molti cambiamenti, sia tra i dirigenti che in squadra. Sarà una stagione difficile e bisognerà stare attenti. Abbiamo ricostruito e non partiamo favoriti, ma abbiamo fatto una grande squadra ed è per questo che non ci può parlare di anno di transizione".

I più letti