user
11 giugno 2018

Brasile, Neymar entra nella casa dove viveva da bambino e si commuove: IL VIDEO

print-icon

Le immagini dal programma tv "Caldeirão do Huck” di Rede Globo, il campione del Psg e della nazionale brasiliana entra in una riproduzione della sua prima casa di São Vicente e si commuove. Quando torna nella sua vecchia stanza non trattiene le lacrime, e arriva la mamma ad abbracciarlo

NEYMAR AFFONDA L'AUSTRIA, 3-0 BRASILE

REAL-NEY: INCONTRO A LIVERPOOL

È tornato e ha già segnato. Anzi, sta spaventando il mondo, quello delle altre 31 nazionali che forse in Russia speravano di non incrociarlo. Rientrato contro la Croazia e gol. Contro l’Austria un’altra magia. Neymar oggi segna e stupisce, ed è pronto a prendersi la Coppa col suo Brasile dopo 90 giorni e 16 partite saltate in stagione col Psg. Fino a poco tempo fa aveva ancora il tutore al piede, zoppicava un po’, e proprio questo è stato il Neymar ripreso dal “Caldeirão do Huck”, programma tv brasiliano realizzato da Rede Globo. Una grande sorpresa, un video commovente, come le lacrime che ha versato lo stesso campione brasiliano quando ha scoperto cosa lo attendeva. Un salto nel passato, quello in un’infanzia povera trascorsa col pallone incollato al piede e tanti sogni ancora da realizzare. Prima un giro in solitaria per le stanze della sua prima casa di São Vicente, ricostruite dalla produzione tv, con una faccia a metà tra il magone e il sorriso. Poi le lacrime, tantissime, quando aprendo la porta ha trovato anche una perfetta copia della sua stanza da bambino. Piccola, con un materasso soltanto appoggiato per terra e lontana anni luce dalle ville dove vive ora.

Ritorno al futuro

Sono passati anni da quando Neymar viveva in quella casa, e a vederlo zoppicare col tutore sembra passato altrettanto tempo rispetto al suo stato di forma attuale pre Mondiale. La colonna sonora del suo viaggio nel passato segue l’andamento emotivo del campione brasiliano, finito poi in lacrime ad abbracciare la mamma Nadine quando è entrata nella sua vecchia stanza da bambino. “Perché mamma?” - le sue parole, a cui poi sono seguiti gli abbracci, anche con la fidanzata Bruna Marquezine e la sorella Rafaella. Neymar ha poi voluto ringraziare anche tutto il programma, lo staff di Rede Globo e il presentatore (che presta il nome al titolo) Luciano Huck su Instagram: “Una delle cose più belle che abbiano mai fatto per me”. E che questa non sia anche una spinta in più al Mondiale? Raggiungere la gloria senza mai dimenticarsi delle proprie origini, e dell’amore per la propria terra natale.

Russia 2018, tutti i video dei Mondiali

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi