Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
user
10 luglio 2018

Mondiali 2018 Russia, Dembélé vola in Premier con Football Manager: e Pogba compra se stesso

print-icon

Nella nazionale francese spopola uno dei videogiochi calcistici più celebri di sempre. Dembélé il fan numero uno, sta portando il suo piccolo Winchester FC in Premier. Griezmann lo accusa di barare. Mentre nel frattempo Pogba acquista se stesso, ma per quale squadra?

FRANCIA-BELGIO LIVE

MONDIALI, IL CALENDARIO DELLE SEMIFINALI

Un trasferimento clamoroso, soprattutto dopo quei quasi 150 milioni investiti dal Barcellona appena un’estate fa. Ousmane Dembélé vola in Premier League, ma nessun colpo di mercato. Succede tutto solo nella realtà virtuale di Football Manager. La grande passione del classe 1997 ma anche dei suoi compagni di nazionale in Russia. Come di moltissimi altri fan sparsi per il mondo, di un videogioco che ha creato un vero e proprio culto. Tra giocatori perfettamente riprodotti e profezie avveratesi negli anni. Dembélé ha scelto la scalata. Ovvero partire con un piccolo club fino alla risalita, in Premier, appunto. La squadra è inedita, creata direttamente da lui: il Winchester FC. Incerti se sia ispirato a quel Winchester City che gioca tra i semi professionisti della Southern Football League o un parto esclusivo della sua mente. Terzo in classifica in Championship, nel video postato dal profilo Twitter della nazionale ne è sicuro: “Premier, arrivo!”. Ma soltanto armato del proprio pc.

Grizou, Pogba e Chadli

Con lui anche Griezmann. Per non parlare di Pogba, “pizzicato” a comprare niente meno che se stesso, nel Chelsea. E per un Paul che sceglie subito il top team c’è un Dembélé che parte dal basso, con qualche dubbio sugli effettivi meriti della scalata. Griezmann scherza e lo accusa di barare. Anche su Twitter il profilo dei Blues scrive che “verranno condotte delle indagini”, sulle modalità di successo di Ousmane. Il classico “salvo la partita, gioco, e nel caso di ko riavvio tutto”. Una simulazione calcistica per pc per cui in tanti vanno pazzi, e che potrebbe dare anche qualche suggerimento tattico utile ai giocatori in campo. Un vantaggio tutto francese verso la finale Mondiale? Non proprio, visto che anche Nacer Chadli, decisivo contro il Giappone e ora titolare del suo Belgio, è un appassionato del gioco. “Ogni tanto penso che sia migliore della vita vera” - disse in un vecchio video, dove in vacanza e annoiato non faceva altro che far rimbalzare una pallina contro il muro. Menomale allora che Football Manager c’è: “Altrimenti impazzirei”. Come un Dembélé sempre più emozionato per il suo prossimo debutto in una Premier League tutta virtuale.

Russia 2018, tutti i video dei Mondiali

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi